Granata esplode in un appartamento, morto un operaio

Si cerca ora di capire chi abbia lasciato incustodito l'ordigno. Interrogati i proprietari e altri due operai che vivevano nell'immobile.

di Simona Vitale 28 giugno 2012 17:12

Un operaio romeno di 27 anni è morto a causa di un’esplosione in un appartamento avvenuta a Roma, in via Tusculana 791, intorno alle 14:30. Sembra che l’esplosione sia stata causata da una granata posta all’interno di un borsone, situato in uno stanzino insieme ad altre armi. Gli altri due operai presenti nell’appartamento sono rimasti illesi.

Secondo quanto emerge dalle prime ricostruzioni dell’accaduto, l’operaio, nel corso dei lavori di ristrutturazione dell’immobile, ha trovato un borsone verde al cui interno vi era questa granata. All’apertura della borsa, l’ordigno è esploso.

Gli altri due operai e i padroni dell’immobile sono stati ascoltati dalla Polizia e si cerca ora di capire chi abbia lasciato incustodito l’ordigno. L’operaio, trasportato in ospedale, è morto però durante i soccorsi.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: bomba · operaio · roma
Commenti