Donna uccide il convivente colpendolo con i tacchi a spillo

di Romina Caruso 2 Agosto 2011 13:29

Sabato scorso, Thelma Carter di 46 anni, di Augusta, ha ucciso il convivente con  il tacco a stiletto di un paio di scarpe da donna. La donna deve rispondere  dell’accusa di omicidio volontario  del fidanzato Robert F. Higdon di 58 anni. Secondo quanto dichiarato dagli investigatori l’uomo è stato ucciso dopo che i due hanno litigato nell’appartemento del 58 enne. Lo sceriffo della contea di Richmond, Scott Peebles, ha spiegato ai giornalisti che il corpo, ormai privo di vita, è stato rinvenuto lunedì proprio quando la donna ha deciso di chiamare la polizia. Il medico legale ha affermato che il decesso è stato causato dal colpo o i colpi inferti alla testa dell’uomo con la punta del tacco. In giornata, inoltre, sarà effettuata l’autopsia  presso il  laboratorio criminale di Augusta, per accertare le reali cause del decesso e ricostruire con precisione le dinamiche dell’aggressione. Non è ancora chiara quale sia stata  la causa scatenante della violenza.

Commenti