Denise Pipitone, si riapre il caso a Chi l’ha visto

Un testimone sordomuto ha messo in evidenza nuovi elementi sulla scomparsa della bambina avvenuta il 1° settembre 2004.

di Simona Vitale 16 maggio 2013 11:09
Denise Pipitone scomparsa da Mazara del Vallo

Si riapre il caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa il 1 settembre 2004 all’età di 3 anni da Mazara del Vallo, in provincia di Trapani. Ieri sera a Chi l’ha visto un testimone esclusivo ha rivelato di aver visto la bambina in braccio ad un uomo il giorno della sua scomparsa. Il servizio mandato in onda nella trasmissione di Rai3 ha mostrato il colloquio tra l’avvocato della famiglia Pipitone, Giacomo Frazzitta, e Battista Della Chiave, per mezzo dell’aiuto di un interprete Lis essendo il testimone sordomuto.

Il legale ha dapprima informato Della Chiave che poteva avvalersi della facoltà di non rispondere, sebbene avrebbe poi dovuto renderne conto ad altri. “Ti ha interrogato mai la Polizia?” “No? Mai?”. Dopo aver scandito bene la domanda per farsi meglio comprendere, l’avvocato mostra poi al testimone una foto dal cellulare di Denise. “Hai visto dal vivo questa bambina?”, e Della Chiave fa il gesto di portata via. “A chi si riferisce quando dice che l’hanno portata via?”. Esce fuori il nome di Pino che avrebbe portato via la bimba in braccio. L’avvocato ha poi replicato: “Ma è entrato nel magazzino?”. L’interprete ha poi spiegato: “L’uomo è entrato nel magazzino con la bambina e poi l’ha portata via in braccio sullo scooter, guidando con una mano sola”.

Denise Pipitone, si riapre il caso a Chi l’ha visto

27 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti