“Sono troppo bella, la mia vita fa schifo”: sexy e triste a 21 anni

Dana Adiva ha raccontato la sua storia a True Lives, parlando delle "difficoltà" causate dalla sua bellezza.

di Simona Vitale 4 Giugno 2013 16:38

Essere infelici perché si è troppo belli? Può capitare. Questo è esattamente quello che è accaduto a Dana Adiva, 21 anni, la quale a dichiarato che, a causa della sua bellezza, le donne la odiano e gli uomini le stanno sempre intorno. Una vita, dunque, molto difficile, a suo dire. Aspirante wrestler di Chicago, la bionda Dana ha raccontato la sua storia in una puntata di True Lives, andata in onda su Mtv.

Se in un primo momento la 21enne sembra esaltare ed essere contenta del suo fascino, ne coglie anche poi gli svantaggi: “Ho tutto quello che voglio e vengo trattata come una principessa. Io non devo essere intelligente, perché ho il mio aspetto. Allo stesso tempo, però, mi fa schifo essere carina, sarebbe bello essere presa sul serio una volta ogni tanto”.

La giovane Dana ha raccontato anche di essere stata vittima di atti di bullismo da piccola che l’avrebbero poi costretta ad abbandonare la scuola e che le attenzioni eccessive degli uomini le hanno sempre impedito di trovarsi un fidanzato.

“Sono troppo bella, la mia vita fa schifo”: sexy e triste a 21 anni

“Ho attraversato una fase in cui ho cercato di minimizzare il mio aspetto: ho tinto i capelli castani, ho cercato di aumentare di peso, ho messo gli occhiali”.

Con il tempo Dana ha poi capito che non aveva affatto bisogno di imbruttirsi, pensando addirittura che una taglia in più di reggiseno le potrebbe aiutare a trovare un buon lavoro: “È il mondo che deve cambiare non io. E presto avrò un decolleté più grande”.

Commenti