Come imparare l’inglese da zero: guida 2019

Alcune dritte su come imparare l'inglese da zero, con una guida 2019 che potrebbe fare davvero la differenza qui in Italia

di Maria Barison 16 Luglio 2019 10:05

L’importanza della lingua inglese nel mondo della globalizzazione è un dato assodato, questo idioma infatti è utilizzato come mezzo di comunicazione tra persone che provengono da parti del mondo differenti, è richiesto sul lavoro, permette di viaggiare con maggiore agilità e accresce il proprio bagaglio culturale.

Insomma, conoscere l’inglese è essenziale, ma nonostante questa lingua sia tra le più semplici da apprendere e studiare, ci sono tante persone che ancora non la conoscono.

Alcuni al contrario pensano che sia troppo complessa, altri invece che non sono portati per le lingue quindi rinunciano ancor prima di iniziare.

Oggi però in realtà è possibile imparare l’inglese da zero, perché online si possono trovare innumerevoli risorse anche gratuite che offrono la possibilità di approcciarsi al suo studio in modo semplice e veloce.

Oggi l’insegnamento della lingua anglosassone è davvero alla portata di tutti! Quindi perché non provare a impararlo sfruttando i tanti strumenti che ci sono a disposizione?

Scopriamo insieme quali sono le migliori risorse che puoi usare per studiare l’inglese, anche se non conosci una sola parola di questa lingua.

Come sfruttare le risorse online per studiare la lingua inglese

Quando si pensa allo studio di una lingua la prima cosa che viene in mente è: devo comprare un libro per impararla! Un libro però senza una guida, non sempre è un valido aiuto, soprattutto se consideri che oggi ci sono tantissime risorse online praticamente a costo zero.

Su internet ad esempio, puoi trovare siti che ti insegnano la grammatica, altri che ti permettono persino di fare esercizi, o di metterti alla prova con test e giochi pensati per lo studio di questa lingua.

Tra le varie risorse online, se vuoi apprendere rapidamente e da zero la lingua anglosassone, puoi studiare la guida su come imparare l’inglese di Andrea Giuliodori, una delle più complete in rete disponibili gratuitamente.

Oltre alle guide, puoi affrontare lo studio della lingua accludendo a queste anche altri strumenti come ad esempio le applicazioni.

Andando sullo store del tuo smartphone infatti puoi trovare tantissime APP che ti permetteranno di perfezionare lo studio della lingua con esercizi pratici.

Alcune sono proprio per chi ha conoscenze praticamente nulle, infatti sono strutturate con flash cards che permettono di imparare frasi e parole base.

Poi man mano puoi scegliere di usare applicazioni sempre più avanzate, ci sono quelle che ti insegnano la pronuncia e altre che ti danno la possibilità di imparare la grammatica e la strutturazione di una frase con giochi divertenti.

Infine, tra le risorse online che puoi utilizzare c’è Google, sul motore di ricerca puoi fare ricerche su argomenti che ti interessano direttamente in lingua inglese, leggere blog e giornali cercando di comprendere quello che c’è scritto, aiutandoti con Google Translate per tradurre parole e frasi che non conosci.

Questo lavoro di lettura e traduzione è uno dei più efficaci per riuscire a imparare questa lingua in modo attivo e soprattutto leggendo argomenti che destano il tuo interesse.

Alcune tecniche utili per imparare al meglio l’inglese

Oltre a sfruttare al meglio tutte le risorse che ti offre il mondo del web, voglio consigliarti alcune tecniche che si sono rivelate molto utili per velocizzare l’apprendimento della lingua, migliorando sia la capacità di comprensione che di comunicazione con le altre persone. Ecco quali sono le 3 strategie migliori!

  1. Impara le 1000 parole più usate nella lingua inglese

Secondo quando riportato dall’Oxford English Dictionary le 100 parole più comuni di questa lingua rappresentano il 50% di quelle impiegate nel parlato dagli anglosassoni, mentre le 1000 parole più comuni figurano il 75% di quelle utilizzate dai madrelingua inglese in una conversazione.

Con un vocabolario di 7000 mila parole invece si arriva ben al 90% di conoscenza della lingua. Naturalmente settemila parole sono davvero molte, per questo motivo il consiglio è di imparare prima le 100 parole più comuni e man mano arrivare sino alle mille più popolari per riuscire a padroneggiare al meglio la lingua parlata.

  1. Concentrati solo su alcuni temi

Se vuoi riuscire a imparare velocemente l’inglese partendo da zero, il mio consiglio è di concentrarti su un determinato tema o argomento.

Se sei un appassionato di politica puoi leggere riviste online o giornali che trattano di questo argomento, lo stesso vale se hai una passione per i viaggi, la ceramica, il bricolage ecc…

Oltre alle risorse online potresti scegliere di richiedere al cartolaio di farti arrivare quotidiani o riviste dedicate a un argomento specifico in lingua anglosassone.

Insomma, concentrarsi su temi che appassionano è considerato il modo più veloce per apprendere l’inglese in tempi brevi.

  1. Film, Netflix e video su Youtube

Sino ad ora abbiamo visto metodi che prevedono più che altro la lettura e la memorizzazione di parole e frasi, ma se vuoi anche iniziare a capire la lingua parlata, allora devi provare una delle tecniche più divertenti oltre che efficaci per affinare l’udito ossia: vedere film e video in lingua originale.

A questo scopo puoi imparare l’inglese con Netflix guardando i film in inglese con i relativi sottotitoli.

Oppure puoi seguire degli Youtuber inglesi sugli argomenti che ti appassionano di più, o ancora puoi vedere dei film in streaming su altre piattaforme.

Questi sono alcuni dei metodi più accreditati per apprendere l’inglese praticamente da zero, strumenti che sono accessibili a tutti e non comportano nemmeno un costo, ma solo un po’ di tempo da dedicarci.

Adesso che li conosci non ti resta che abbandonare la paura di “non essere in grado” e immergerti nello studio semplice e veloce della lingua inglese.

Tags: inglese
Commenti