Chiara Danese: “Ad Arcore Berlusconi mi toccava il sedere e la Minetti era nuda”

Ieri sera prima puntata di Servizio Pubblico, il nuovo talk show di Michele Santoro. Rivelazioni choc di una ragazza che ha partecipato al Bunga Bunga.

di Gianni Monaco 4 Novembre 2011 17:33

Ieri sera è andata in onda la prima puntata di Servizio Pubblico. Il nuovo programma di Michele Santoro ha fatto segnare un vero e proprio boom di ascolti. A trasmetterlo erano la piattaforma Sky, un network di tv locali che coprivano l’intero territorio nazionale e diversi siti internet. In tutto, oltre 3 milioni e mezzo di persone hanno seguito Servizio Pubblico. Un successo straordinario per quello che veniva considerato un difficile esperimento dallo stesso giornalista campano.

Si è parlato molto, naturalmente, di Silvio Berlusconi e delle sue frequentazioni. Chiara Danese (nella foto) è tra quelle che hanno partecipato alle ‘cenette simpatiche’ di Villa San Martino ad Arcore. A presentarle il presidente del consiglio era stato Emilio Fede, il quale le aveva promesso che avrebbe fatto la meteorina a 5mila euro a settimana (mica male in tempi di presunta crisi). “Le altre ragazze erano felici di fare il Bunga Bunga – ha raccontato la 19enne a Servizio Pubblico – ma io non sapevo cosa era. Berlusconi ci metteva le mani sul sedere e ci portava nelle stanze della villa. Io e la mia amica Ambra eravamo poco lucide, non sapevamo cosa fare. Nicole Minetti fece uno spogliarello molto hot: si fece baciare il seno. Era completamente nuda. Mi veniva da piangere. Andai via sconvolta e dopo quell’incontro ebbi un periodo di depressione. Ho deciso di raccontare tutto alla magistratura. Ora sto meglio – ha detto ancora Chiara Danese – faccio una vita normale, sono una commessa”.

Commenti