Carabiniere provoca un incidente: disperato, tenta il suicidio

Tenta di togliersi la vita, dopo un incidente stradale. Il carabiniere credeva di aver ucciso le persone presenti nella vettura da lui tamponata.

di Daniela Caruso 9 Gennaio 2012 12:27

Un carabiniere ha tamponato un’auto e, credendo di aver provocato uno scontro mortale, ha tentato il suicidio, puntandosi la pistola di ordinanza al petto. Ha premuto il dito sul grilletto e si è sparato. L’incidente, però, era di lieve entità: solo l’auto, infatti, ha subito qualche danno, il conducente e il passeggero, per fortuna, si sono salvati e stanno bene.

Il colpo che il carabiniere si è autoinflitto una volta giunto a casa, non è stato mortale: il proiettile, infatti, non ha leso né il cuore, né gli altri organi interni. L’incidente si è svolto sulla strada statale 626 di Barrafranca: qui il militare ha tamponato una vettura con a bordo due anziani. Ora l’uomo è sotto choc: soccorso dalla moglie che l’ha portato all’ospedale di Catania, non è in pericolo di vita, ma ha solo una ferita molto grave che col tempo si risanerà.

I Carabinieri ora stanno indagando sulla dinamica dell’incidente e, sul tentato suicidio del sottufficiale, è stata aperta un’inchiesta.

Commenti