Banca Popolare di Bari: il futuro fa meno paura con Mutuo Break

Break è un mutuo ipotecario che la BPB ha deciso di sviluppare appositamente per i privati, visto che consente di sospendere fino a tre volte il mutuo.

di giannipuglisi 10 giugno 2018 15:36

Il futuro bisogna costruirselo giorno dopo giorno, senza fermarsi mai. Proprio per questo motivo Banca Popolare di Bari lancia una novità molto importante che permette di guardare al futuro con maggiore serenità. Con Mutuo Break ansie e preoccupazioni diventeranno un lontano ricordo.

Break è un mutuo ipotecario che la BPB ha deciso di sviluppare appositamente per i privati, visto che consente di sospendere fino a tre volte il mutuo, per tre volte in tutta la durata per cui è stato stipulato. La sospensione massima può essere pari a 12 mesi di fila per ciascuna singola opzione.

Una soluzione perfetta per chi sta cercando flessibilità in relazione al proprio piano di ammortamento, ma anche per tutti coloro che hanno esigenze familiari che necessitano di maggiore liquidità e non sanno proprio in che altri modi fare.

Banca Popolare di Bari ha voluto lanciare questa grande novità anche a livello mediatico, affidandosi al gruppo Hdrà per la realizzazione della campagna pubblicitaria. La promozione di Mutuo Break, così, si fonda su uno spot pubblicitario. Paolo ne è il protagonista: ragazzo ottimista e ambizioso, che nutre una grande fiducia nel futuro. Nel momento in cui sceglie di comprare una nuova casa, cerca il mutuo che risponde meglio alle proprie necessità: Mutuo Break, con la possibilità di sospendere il pagamento della quota capitale della rata fino a ben tre volte, è la soluzione migliore.

Dallo spot emerge molto bene il concetto che sta alla base di questo nuovo mutuo: richiederlo non sarà più motivo di ansia e preoccupazione, ma esclusivamente una soddisfazione per puntare su uno strumento che consentirà di vivere e affrontare il futuro più serenamente.

Diamo un’occhiata alle principali caratteristiche del mutuo break per i soci. Il numero massimo di rate è pari a 360, mentre l’importo totale finanziabile più alto per l’acquisto di un immobile è pari o inferiore al 75% del LTV, mentre per la ristrutturazione è pari o inferiore al 40% del LTV. Il Tasso Fisso Annuo è pari allo 0,75%, mentre il Tasso Variabile è pari allo 0,90%.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti