Annega per cercare di recuperare il proprio portafoglio

Un trentaduenne ha perso l'equilibrio ed è caduto nelle acque del lago d'Iseo, dove ha perso la vita annegando.

di Elena Arrisico 8 Maggio 2012 10:09

Un uomo di 32 anni – di cui non si sa il nome – è annegato nel lago d’Iseo – nel comune di Sale Marasino, in provincia di Brescia – mentre cercava di recuperare il proprio portafoglio.

Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni sulla tragedia, l’uomo è stato inghiottito dalle acque del lago, perdendo l’equilibrio mentre si sporgeva verso l’acqua per cercare di tirare a riva e recuperare, con l’aiuto di un ombrello, il proprio portafoglio che era caduto in acqua poco prima.

L’uomo è stato trovato da alcuni passanti, attirati dalle grida di aiuto dell’uomo che stava annegando. Le persone che hanno assistito alla scena hanno immediatamente dato l’allarme, contattando le Autorità competenti. Sul luogo della tragedia, si sono precipitati i Carabinieri, i Vigili del Fuoco ed il 118, ma per l’uomo non c’era ormai più nulla da fare, se non costatarne l’avvenuto decesso tramite annegamento. Un gruppo di sommozzatori ha recuperato l’ormai corpo senza vita dell’uomo dalle acque del lago.

Commenti