A 18 mesi, scambiata per terrorista

Il suo nome compare sulla no fly list, così una bimba di appena 18 mesi è stata fatta scendere da un volo di linea negli USA.

di Elena Arrisico 11 Maggio 2012 11:15

Una bimba di appena 18 mesi è stata scambiata per terrorista e fatta scendere immediatamente da un volo di linea negli USA, perché il suo nome compare sulla no fly list. Pare, infatti, che il nome della piccola sia finito – non si sa come – sull’elenco dei passeggeri ai quali non è consentito volare perché considerati terroristi o sospetti tali.

I genitori della bimba – che hanno deciso di restare anonimi – e la piccola Riyanna – questo il nome della sospetta mini-terrorista – erano appena saliti su un volo di linea della JetBlue, in partenza dall’aeroporto di Fort Lauderdale, in Florida. Mentre erano in attesa del decollo, poco dopo essersi accomodati, un’assistente di volo li ha avvicinati e ha detto loro di scendere dall’aereo per effettuare i dovuti accertamenti, nonostante fosse evidente che la bimba considerata pericolosa avesse solo 18 mesi.

Non è ancora stato reso noto come sia potuto accadere che il nome della piccola sia finito sulla no fly list.

Commenti