Formula 1, nel Gp d’Australia vince Button

La gara inaugurale del mondiale ha visto prevalere la McLaren, che ha portato sul podio anche Lewis Hamilton. In mezzo ai due inglesi, il campione in carica Sebastian Vettel.

di Gianni Monaco 18 marzo 2012 12:19

La notizia più importante che ci ha regalato il Gran Premio d’Australia, è che le Red Bull non sono imbattibili, come erano state nelle due precedenti stagioni. A Melbourne, gara inaugurale del campionato di Formula 1, si è imposto Jenson Button su McLaren. Corsa praticamente perfetta, quella dell’inglese, che si è portato in testa al via, beffando il compagno di squadra Lewis Hamilton, giunto poi terzo. In mezzo ai due britannici, il campione del mondo in carica, Sebastian Vettel. A dimostrazione che la Red Bull è sì battibile, ma resta sempre molto competitiva. Non a caso il compagno di team di Vettel, nonché ‘padrone di casa’, Mark Webber, si è piazzato quarto. Da segnalare come le prime quattro vetture, al traguardo, erano racchiuse in appena 4 secondi e mezzo. Decisamente più staccate tutte le altre.

A partire dalla Ferrari. Sembrava un disastro annunciato, quello del cavallino, dopo l’esito delle prove ufficiali. Almeno Fernando Alonso è però riuscito a salvare la faccia, al termine di una bella rimonta, vanificata in parte dell’entrata al giro 37 della safety car (necessaria perché Petrov ha parcheggiato la sua Caterham sul rettilineo box). Lo spagnolo è giunto quinto al traguardo con 21 secondi di ritardo. Fuori – e non è certo una novità – Felipe Massa. Il brasiliano si è dovuto ritirare nel finale di gara dopo un contatto con la Williams di Bruno Senna.

Risultati contrastanti per due ex ferraristi, nonché ex campioni del mondo. Kimi Raikkonen, appena tornato in Formula 1, al culmine di diversi sorpassi, si è piazzato settimo con la sua Lotus Renault. Grande delusione, invece, per Michael Schumacher, ritiratosi al 12° giro per problemi al cambio. Male anche l’altra Mercedes Gp, visto che Nico Rosberg non è andato oltre il 12° posto.

La zona punti viene completata dagli outsider: Kobayashi su Sauber è sesto, mentre Perez con la stessa marca è ottavo. Nono Ricciardo, su Toro Rosso. Decimo Paul Di Resta, al termine di una battaglia all’ultimo centesimo con la Toro Rosso del debuttante Vergne.

ORDINE D’ARRIVO GP AUSTRALIA

1 Button J. (McLaren)

2 Vettel S. (Red Bull) +2,139

3 Hamilton L. (McLaren) +4,075

4 Webber M. (Red Bull) + 4,547

5 Alonso F. (Ferrari) +21,565

6 Kobayashi K. (Sauber) +36,766

7 Raikkonen K. (Lotus Renault) +38,014

8 Perez S. (Sauber) +39,458

9 Ricciardo D. (Toro Rosso) +39,556

10 Di Resta P. (Force India) +39,737

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti