Rovigo: cane impazzito per i botti, strappa il labbro di un ragazzo

Il cane terrorizzato dai botti di capodanno ha reagito strappando il labbro di un dodicenne. I genitori disperati lo salvano, corsa in ospedale: ora è ricoverato in attesa di un intervento di chirurgia plastica per ricostruzione del labbro.

di Massimiliano Dramis 2 gennaio 2012 18:53

Continua ad aggiornarsi il bollettino di guerra per i botti di capodanno. Stavolta però non parliamo di persone ustionate o altro, bensì di un ragazzo a cui è stato strappato via il labbro dal suo cane, che ha reagito in questo modo così violento poichè  terrorizzato dai botti di fine anno. La triste vicenda conferma quanto siano pericolosi e destabilizzanti i fuochi d’artificio illegali per gli animali.

Secondo la ricostruzione dei fatti, la famiglia del dodicenne, che risiede a Rovigo, stava festeggiando il Capodanno, la mezzanotte era passata da oltre un’ora. Purtroppo mentre per i componenti del nucleo familiare  il rumore dei petardi e dei fuochi d’artificio era motivo di gioia non lo era per il loro cane, che ormai viveva con loro da tempo. L’animale, infatti, tentava in tutti i modi di sfuggire a quella tempesta sonora e visiva, scappando e nascondendosi come fanno tutti i cani quando sono impauriti. Il 12enne aveva intuito il disagio del quadrupede e ha così tentato di avvicinarsi per cercare di tranquillizzarlo.

 Purtroppo il cane ha male interpretato il gesto affettuoso scambiandolo per un tentativo di aggressione. Infatti, appena avvicinatosi abbastanza si è avventato sul volto del dodicenne, strappandogli il labbro inferiore sotto lo sguardo incredulo della sua famiglia.  Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi. Il 118, caricato il ferito sull’ambulanza, ha trasferito il ragazzino al pronto soccorso pediatrico dell’azienda ospedaliera, dove è stato medicato e suturato dal dottor Carlo Moretti, che, dopo un consulto chirurgico ha stabilito la necessità di un ricovero in attesa dell’intervento di ricostruzione del labbro.

Ora lo sfortunato 12enne  è ricoverato nel dipartimento di Pediatria dell’azienda ospedaliera di Padova in attesa di essere sottoposto ad un intervento di chirurgia plastica volto a ricostruirgli la parte inferiore della bocca. Le sue condizioni non sono considerate critiche, nonostante il tipo di ferita inferta.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: capodanno
Commenti