Vittorio Brumotti di Striscia la Notizia salvo dopo un’aggressione da parte di spacciatori

Vittorio Brumotti è stato aggredito con la sua troupe in una piazzetta di Monza da alcuni spacciatori africani.

di Maria Apicella 13 Gennaio 2020 13:10

E’ l’inviato di Striscia la Notizia che mette sicuramente più in pericolo la sua incolumità e stiamo parlando di Vittorio Brumotti, pronto a testimoniare con la sua bici e le consuete telecamere nascoste lo spaccio di droga che avviene nelle diverse città d’Italia.

Situazione sicuramente non semplice da gestire per il biker ed inviato della trasmissione di Antonio Ricci, principalmente per la pericolosità dei soggetti con cui si ritrova a contatto. Nell’ultimo reportage girato a Monza però qualcosa è andato storto, infatti nella principale piazza della città, dove Brumotti era con la sua troupe a registrare i vari spacciatori africani alle prese con la droga, uno di questi si è accorto della telecamera nascosta ed ha iniziato a tirare fuori un coltello, aggredendo un membro della troupe di Striscia la Notizia.

Pericolo scampato per Brumotti e la sua troupe

Per fortuna la ferita è risultata non grave, ma è stato davvero grande lo spavento per Vittorio Brumotti che ha deciso di comunicare immediatamente l’accaduto, denunciandolo anche alla polizia. Il biker non è stato coinvolto in prima persona in quest’aggressione, ma ci ha tenuto a precisare come vada sempre in giro con il giubbotto antiproiettile, proprio perché sa benissimo che in situazioni di questo genere possa accadere qualcosa di estremamente pericoloso. Non è di certo la prima volta che gli inviati di Striscia la Notizia siano coinvolti in situazioni di questo tipo, le aggressioni in passato sono state davvero tante e non riguardano esclusivamente temi scottanti come questo della droga.

Vittorio Brumotti non ha intenzione di fermare il suo report di denuncia

Sicuramente Vittorio Brumotti ha iniziato un percorso di denuncia piuttosto forte, inserendosi nelle piazze d’Italia dove purtroppo spesso hanno vita alquanto facile i vari spacciatori. Il problema principale è che si rischia poi di dover fare i conti con persone pericolose, questa volta Brumotti e la sua troupe sono riusciti a uscire da una situazione intricata con un solo ferito, ma non sempre si può essere così fortunati. D’altro canto però Vittorio Brumotti non sembra sia intenzionato a fermare questi suoi report di denuncia nei confronti del mondo della droga, certo l’episodio è stato piuttosto spiacevole, ma c’è la volontà di portare avanti questo lavoro, seppur pericoloso ed alquanto imprevedibile. Non si può insomma mai sapere come reagirà uno spacciatore.

Commenti