Trent Blaze, lo studente che ha realizzato un touchdown sulla sedia a rotelle. Il video

Il sogno di Trent Blaze, giovane studente dell'Ohio, era quello di giocare a football. Non ha mai potuto farlo perchè affetto da distrofia muscolare. Tuttavia, venerdì scorso, nell'ultima partita di campionato, i suoi amici lo hanno aiutato a realizzare un touchdown con la squadra della sua scuola.

di Simona Vitale 8 Novembre 2011 9:11

Trent Blaze si impegna sempre al 110% in ogni cosa che fa. Il ragazzo protagonista di questa storia è un giovane studente che frequenta le scuole superiori in Ohio. Una delle sue più grandi passioni è il football americano che, purtroppo, non ha mai potuto praticare a causa delle sue difficoltà fisiche. Trent, infatti, è affetto da distrofia muscolare. Il suo sogno è sempre stato quello di realizzare un touchdown, sul finire di una partita, per regalare così 6 punti alla sua squadra.

Sebbene non abbia mai potuto giocare, il ragazzo per anni ha sempre assistito a tutte le partite della squadra di football della sua scuola,  oltre a diventare il braccio destro dell’allenatore Tom McCurdy.

Venerdì scorso però l’impossibile è accaduto e Trent ha potuto realizzare il suo sogno. Nell’ultimo incontro della stagione della sua squadra, la Fairfield Union High School football team contro gli avversari della Teay’s Valley High, Big T, come lo chiamano i suoi amici ha risalito tutto il campo, aiutato dai suoi compagni di squadra, ha preso la palla e ha realizzato il sogno di poter contribuire anche lui alla realizzazione di punti per i suoi compagni di avventura, di provare quell’ebbrezza di aver fatto qualcosa di importante per se stessi e per la propria squadra.

Il ragazzo è stato anche nominato capitano della squadra per quest’anno e dopo la partita è tornato a casa con la corona da Re, ma nulla per Trent è paragonabile all’emozione per la realizzazione del touchdown.

Ho ancora le farfalle nello stomaco al solo ripensarci” ha dichiarato il giovane studente.

Anche l’allenatore Mc Curdy è felicissimo per Trent: ” E’ stata la sua occasione per brillare. Trent e’ il mio braccio destro, ascolta con attenzione quello che cerco di insegnare e mi dice sempre, secondo lui, cosa dobbiamo fare per cercare di migliorare”. Mc Curdy spera che un giorno il ragazzo possa diventare egli stesso allenatore, “visto che riesce a far capire ai giocatori ciò che vogliamo e loro lo ascoltano”.  Anche noi gliel’auguriamo di cuore.

Di seguito il video che mostra la bella avventura in campo vissuta dal giovane Trent:

Trent Blaze, lo studente che ha realizzato un touchdown sulla sedia a rotelle. Il video
Commenti