Trasporto di animali sofferenti: blitz e multe

Terribili le condizioni in cui sono stati sequestrati dalle Forze dell'Ordine mucche, maiali e cani trasportati in modo irregolare.

di Giorgia Martino 19 Febbraio 2013 14:35

72 cuccioli di cane provenienti dalla Slovenia e destinati al commercio nel salernitano sono stati messi in salvo in Emilia Romagna dalla Polizia Stradale. Ancora 5 maltesi sono stati sequestrati ai trasportatori: i piccoli sono tutti privi di regolamentazione e microchip.

I controlli della Polizia Stradale sono avvenuti con il supporto della Lav, la Lega Anti Vivisezione.

Oltre al salvataggio dei cuccioli di cane, sono state impiegate 24 pattuglie a Como, Varese, Milano e Lecco, il tutto per controllare ulteriori violazioni. Sono stati fermati ben 9 veicoli adibiti al trasporto di animali da macello, con 23 violazioni contestate. Tra queste, ad Agrate Brianza è stato individuato un carico di maiali provenienti dall’Olanda affetti da periartrite e quindi fortemente sofferenti perché non riuscivano a stare in piedi, e ancora a Varese è stata trovata una mucca che non riusciva a stare in piedi, trasportata in un mezzo non idoneo e per di più lasciata fra i suoi escrementi. Ma l’orrore non termina qui: a Modena un carico di mucche è stato dimezzato perché la metà di loro è stata abbattuta in quanto piena di fratture e ferite aperte con cui venivano ugualmente trasportate.

Migliaia di euro di multe per i colpevoli. Peccato che nessuna multa potrà mai ripagare né la violazione della vita di questi animali né la dignità della specie umana che sempre più si macchia di questi orrori.

Commenti