Traffico, Roma la città più caotica d’Italia 

Il traffico di Roma peggiore di quello di New York, Mumbai, Lima, New Dehli le città più trafficate al mondo

di fabiana 6 Giugno 2019 14:00

Il traffico di Roma è il più caotico d’Italia: non certo un bel primato per la Capitale che conquista anche il poco ambito titolo di città con il traffico peggiore anche di città come New York o di Londra. Gli sconsolanti dati emergono dal report 2018 di Traffic Index, realizzato dalla TomTom, che ha analizzato l’analisi della velocità di ‘movimento’ sulle strade dei telefonini di automobilisti e passeggeri dei veicoli confrontandola con quella dei navigatori satellitari con scheda SIM installati a bordo dei mezzi. 

In questo modo emerge che il traffico della Capitale italiana si colloca al 31esimo posto a livello mondiale, con un indice di traffico del 39%, praticamente con incidenza di percorrenza in media superiore di 39 volte a quello normalmente previsto.

Un valore che è addirittura peggiorato di due punti rispetto allo scorso anno. 

Ma qualche città peggiore di Roma in termini di traffico esiste: al primo posto di colloca la città indiana di Mumbai, con un indice del 65% di traffico  nonostante abbia visto la discesa di un punto rispetto al 2017. Secondo posto del posto per la colombiana Bogotà (63%, +1% sul 2017), poi si prosegue con la peruviana Lima che ha visto peggiorare dell’8% l’andamento del traffico e l’indiana Nuova Dehli (58%) che ha visto un miglioramento del 4%. La più trafficata delle città europee è invece Mosca, quinta a livello mondiale con con un valore del 56% (-1%).

Subito dopo Roma in Italia si colloca Palermo, al 48esimo posto mondiale con un miglioramento dell’1% del traffico, con un indice del 35%. Terzo posto per Messina, al 75esimo posto con il 32%, sesta e 103esima assoluto Milano (30%), 94esima, 31%, +4% Genova e ancora  Napoli (97esima, 30%, -1%), Catania (129esima; 28%, invariata), Bari (146esima, 27%, invariata) e Reggio Calabria (155esima, 27%, +3%).

A Roma nel 2018 il peggior giorno in cui guidare è stato il 21 dicembre dove si è registrato un induce di congestionamento del 71% mentre il giorno più fluido è stato quello del 19 agosto, con un 6%.

Nel corso dell’anno il picco mattutino del traffico può raggiungere l’82%, con martedì e mercoledì giorni della settimana più critici mentre si registrano i picchi del 72% la sera, soprattutto del giovedì. Dal lunedì al venerdì il traffico nella Capitale è generalmente più scorrevole dalle 10.30 alle 14 mentre il sabato e la domenica non si superano quasi mai i migliori valori infrasettimanali.  

photo credits | twitter

Commenti