Tagli alla spesa pubblica, le proposte del web

Tagli alla spesa pubblica, segnala, condividi e commenta quelle che sono più valide. Uribu torna alla carica.

di Michele Laganà 15 Maggio 2012 12:02

In questi ultimi giorni, ha fatto parlare parecchio la scelta da parte dell’attuale governo tecnico di Mario Monti, di chiedere direttamente ai cittadini quali siano le spese che debbano essere tagliate per permettere un risanamento economico fin troppo lontano. Tante le richieste che i cittadini hanno inviato a Mario Monti tramite l’apposito modulo d’invio inserito sul sito della Presidenza del Consiglio. C’è chi, però, ha ideato un sistema alternativo al modulo proposto da Mario Monti.  Uribu, già conosciuto per il suo sito di Denuncia Online, propone la sua alternativa.

Come sempre, le idee nascono dal basso, ed è proprio con questo principio che si propone Uribu. Grazie all’aiuto del servizio offerto da Ideascale, ha aperto da pochi giorni una pagina che permette a tutti di inserire la propria proposta di taglio alla spesa pubblica. Ogni proposta potrà essere votata da altri utenti che diranno se è d’accordo o meno che la segnalazione fatta. Oltre al sistema di votazione, è possibile anche commentare e condividere la segnalazione.

L’idea di Uribu è di non far rimanere inascoltate le segnalazioni che sono inviate tramite il sito della Presidenza del Consiglio, ma di renderle pubbliche, tutti devono sapere per evitare di rimanere inascoltati. Al servizio è possibile accedere anche sfruttando il proprio account di Facebook, Google o Yahoo!.

Secondo voi, qual è la spesa pubblica che andrebbe tagliata?

Commenti