Software per la fattura elettronica PA e non

Ormai da alcune settimane l’obbligo di fatturazione elettronica è attivo per una gran parte di aziende operanti nel nostro Paese.

di Mario Vitelli 31 gennaio 2019 9:00

Ormai da alcune settimane l’obbligo di fatturazione elettronica è attivo per una gran parte di aziende operanti nel nostro Paese. Oggi infatti la fattura elettronica PA, ma anche con altre aziende e nei confronti di clienti privati, è obbligatoria praticamente per tutti in Italia, salvo alcuni specifici casi particolari. Per poter affrontare in modo sereno e senza problemi il passaggio dal metodo tradizionale di fatturazione alla metodologia completamente elettronica sono oggi disponibili appositi software di facile utilizzo.

Cosa si intende per fattura elettronica PA

La fattura elettronica PA (pubblica amministrazione) è obbligatoria in Italia ormai da alcuni anni. Ciò che è cambiato dall’inizio dell’anno riguarda l’estensione dell’obbligo anche per le aziende che non hanno a che fare con la Pubblica Amministrazione. Le fatture elettroniche non sono semplicemente documenti inviati in formato digitale; si tratta infatti di fatture che devono essere emesse esclusivamente in formato XML e inviate ai clienti attraverso il Sistema di Interscambio, messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate. Si tratta in pratica di un metodo che permette di controllare, verificare e tracciare ogni singola fattura, dal momento in cui viene emessa, fino a quando raggiunge il destinatario e viene saldata.

I software per la fatturazione elettronica PA

Che si tratti di fattura elettronica PA, verso aziende non pubbliche o nei confronti di un cliente privato, il documento deve essere compilato sempre nel medesimo modo e inviato attraverso il Sistema di Interscambio. Sono a tale scopo disponibili software che permettono di compilare rapidamente le fatture, di verificarle e controllarle, monitorandole in modo costante, di acquisire quelle ricevute e di registrarle in un sistema di archiviazione. Sono disponibili anche sistemi che archiviano le fatture elettroniche sul cloud, in modo che l’azienda che le riceve e le emette possa sempre averle a disposizione, in ogni momento e da qualsiasi posizione.

I vantaggi della fattura elettronica: sono reali?

Nel momento in cui la fatturazione elettronica è stata estesa praticamente alla quasi totalità della prassi aziendale, si è molto parlato dei vantaggi che questo nuovo documento garantisce. Stiamo parlando di enormi possibilità di semplificazione; i software per la gestione e la produzione di questi documenti infatti permettono di creare una libreria con i clienti e i fornitori, allo scopo di rendere rapidissima la fase di compilazione delle fatture. Visto che l’invio avviene con una metodologia controllata dall’Agenzia delle Entrate, diviene impossibile non riuscire ad inviare una fattura, così come tale operazione si svolge a costo praticamente nullo. Anche per quanto riguarda l’archiviazione delle fatture si ottiene una elevata semplificazione, visto che non serve più mantenerne una copia cartacea per ben 10 anni.

Le principali problematiche

Alcune piccole aziende hanno mostrato insofferenza nei confronti della nuova metodologia di creazione delle fatture, più che altro a causa di una certa resistenza al cambiamento. Appare però chiaro che senza un apposito software per la fatturazione le operazioni di compilazione e di gestione sono complesse. Per altro questi software sono oggi disponibili a prezzi particolarmente bassi, cosa che consente a qualsiasi impresa di acquistarne uno.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti