Sciopero dei treni 8 febbraio 2019, le fasce di garanzia

Lo stop di 23 ore dall'8 al 9 febbraio del personale Trenitalia

di fabiana 7 febbraio 2019 8:00

Dopo la revoca dell’ultimo momento dello sciopero dei benzinai, arriva lo sciopero di Trenitalia annunciato per venerdì 8 febbraio 2019: sarà un venerdì nero perché lo sciopero indetto dal sindacato Orsa Ferrovie durerà ben 23 ore. 

Lo sciopero comincerà alle ore 3 di venerdì 8 febbraio e si concluderà alle ore 2 di sabato 9 febbraio e riguarderà il personale di Trenitalia dato che coinvolgerà diverse tratte in tutta Italia: incrocerà le braccia per 23 ore o 8 ore in base alla protesta di adesione, tutto il personale della società Trenitalia vendita e assistenza, macchinisti e capitreno di Trenitalia e il personale della società equipaggi e distribuzione Dphl Liguria coinvolgendo ogni tipo di personale, da quello che si occupa della vendita dei biglietti all’assistenza, ai macchinisti ai capitreno. I disagi certamente protrarranno anche nella ore successive alla fine della protesta indetta.

Aderiscono allo sciopero di “sole 8 ore” i macchinisti e i capitreno con uno stop che va dalle ore 9 alle ore 17, ma che certamente andrà ad influire sul regolare ripristino della circolazione. I treni nella fascia oraria compresa sono ovviamente a rischio anche se verranno assicurati i treni durante le fasce di garanzia, dalle ore 6 alle ore 9 e dalle 18 alle 21.

Naturalmente potrebbero esserci ritardi di vario genere, ma per conoscere variazioni o cancellazioni è possibile controllare direttamente il sito di Ferrovie dello Stato. 

Nel comunicato ufficiale il sindacato Orsa ha anche chiarito i motivi della protesta, indetta per l’8 febbraio 2019 offrendo anche informazioni dettagliate sul numero di assunzioni previste, relativamente alla stabilizzazione dei contratti di somministrazione e agli effetti di quota 100 sulla categoria.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti