Raffaele Lombardo è il governatore di Regione più pagato

Il presidente della Sicilia guadagna quasi 16mila euro al mese e vince la classifica con distacco. Il meno pagato è Roberto Cota, governatore del Piemonte, che non arriva a 3mila euro al mese.

di Gianni Monaco 21 Dicembre 2011 19:12

La casta dei parlamentari siciliani ha appena deciso il suo stesso taglio. I consiglieri regionali, da 90, diventeranno 70. Ma i politici dell’isola restano pur sempre dei privilegiati. Basta chiedere a Raffaele Lombardo. Il governatore siciliano è il più pagato tra i colleghi. Percepisce una indennità di 15.683 euro, ma ha anche una serie di benefit assai lunga. Ha a disposizione, ad esempio, un lussuoso appartamento con tanto di sauna. Dire che gli stipendi dei nostri politici sono scandalosi non è – come teorizzano alcuni benpensanti – fare demagogia, ma è dire l’ovvio. Basti pensare che un presidente di regione italiana, mediamente, prende più del governatore dello stato di New York, che si ferma a circa 10mila euro mensili!

Raffaele Lombardo, nella classifica dei più pagati, vince con distacco. Al secondo posto, infatti, si piazza Renata Polverini (Lazio), con 11.958 euro. Sull’ambito podio finisce anche il governatore della Regione Friuli Venezia Giulia: 11.621. Michele Iorio, presidente del minuscolo Molise, è quarto: 11.030 euro. Non se la passa male nemmeno Augusto Rollandini, anche lui a capo di una mini regione come la Val d’Aosta: è quinto con 10.379 euro. Stupisce il dato sui meno pagati. Ugo Cappellacci (Sardegna) è penultimo con 4.062 euro mensili, Roberto Cota (Piemonte) è ultimo con 2.858 euro (fonte: la Repubblica).

“Non dovrei prendere questo stipendio, ma il triplo, perché faccio molto e ho tante responsabilità”. Indovinate chi l’ha detto? Né Cappellacci, né Cota. Ma Raffaele Lombardo.

Commenti