Querelato per menage a trois, la cassazione: “può vantarsi!”

di Vincenzo Avagnale 21 Settembre 2011 16:07

Un uomo in tuta da lavoro entra in una casa con due donne dai vestiti succinti, è un elettricista che dopo aver notato gli atteggiamenti disponibili delle due sorelle… trama di un film a luci rosse? No, semplicemente la causa di una sentenza della cassazione che autorizza a “vantarsi” delle proprie prestazioni sessuali nell’ambito del pettegolezzo!

Il presunto menage a trois sarebbe stato oggetto della discussione che un elettricista di Brunico ha proposto ad una cena a cui hanno partecipato diversi amici, uno dei quali, all’insaputa dell’uomo, era un parente delle due sorelle della storia (probabilmente inventata di sana pianta). Il parente ha querelato l’elettricista ed il giudice di pace di Brunico, Nicoletta Masotti, ha dato ragione all’indignatissimo cugino.

Lo sciovinista da paesello non ha accettato la cosa ed ha presentato ricorso. Di oggi la sentenza della cassazione, che con somma sorpresa di tutti, gli ha dato ragione. Secondo la sentenza è giusto vantarsi, in quanto da che esiste il sesso esistono anche i pettegolezzi su di esso.

Tags: sesso
Commenti