Milano, la Lega attacca Pisapia: “Basta auto blu, l’aveva promesso!”

di Gianni Monaco 25 Settembre 2011 17:44

Bizzarro destino, quello delle auto blu. Innanzitutto, non si sa nemmeno quante siano esattamente in Italia, visto che i dati sono assai discordanti. Pare però che siano molte di più rispetto alla media europea. Le usano tutti: dai parlamentari, ai rettori universitari, dai ministri ai sindaci, passando per altri dirigenti e funzionari pubblici. Tutti, da destra a sinistra, dicono che andrebbero ridotte notevolmente, eppure le auto sono ancora lì, ad uso e consumo delle contraddizioni e dell’ipocrisia dell’intera classe politica.

L’ultima polemica riguarda Milano. Il neo Sindaco di centrosinistra, Giuliano Pisapia, aveva promesso che sarebbero state praticamente abolite. Non è stato così. Anche se, stando ai dati diffusi dalla Giunta, il loro utilizzo è nettamente calato e sarebbe addirittura quindici volte inferiore rispetto ai tempi della Moratti. Ogni assessore, mediamente, avrebbe usufruito dell’auto blu un’ora al giorno. Ma la Lega Nord, in consiglio comunale, annuncia battaglia. Il partito di Umberto Bossi vuole che le auto blu siano completamente abolite, anche perché era stato “lo stesso Pisapia a prometterlo in campagna elettorale”.

Commenti