Malore in diretta per Emilio Fede, il direttore affumicato interrompe il Tg4

Il direttore ha accusato una crisi respiratoria, che lo ha costretto ad interrompere l'edizione serale del suo Tg.

di Daniela Caruso 1 Marzo 2012 15:00

Nell’edizione del Tg4 delle 18,55 di ieri sera, Emilio Fede è stato colto da una crisi respiratoria. Il direttore del telegiornale, pertanto, ha fermato il notiziario per il malore che lo ha sorpreso durante la messa in onda. Fede ha lanciato, dapprima, il servizio per poi notare un calo della voce. Il direttore ha lanciato la pubblicità, in quanto non riusciva nemmeno a parlare. Dopo la pausa, le condizioni di salute di Fede non sembravano affatto migliorate. Per questo motivo, l’edizione serale del tg della quarta rete si è conclusa in anticipo. Il malore è stato passeggero e il giornalsita ottantenne si è sentito bene e in forma, come si sentiva prima che iniziasse il telegiornale.

Non sono ancora chiare le motivazioni per le quali Emilio Fede si sia sentito male all’improvviso. Ezio Greggio ha così commentato l’accaduto sul suo account Twitter:

E’ passato qua Fede, aveva gli occhi rossi, rauco, capelli diritti in testa, era allucinato come quando è obbligato a intervistare Bersani” ha twittato ironico il conduttore di Striscia, spiegando: “pare ci sia un incendio in un capannone industriale non lontano dagli studi: c’è una puzza pazzesca e bruciano un po’ gli occhi”. 

A provocare la crisi respiratoria di Fede, pare sia stato un impianto di ventilazione che avrebbe diffuso un gas soffocante: il direttore del Tg4, dunque, sarebbe stato affumicato dall’aria cattiva e acre diffusasi negli studio.

Commenti