Mai sentito parlare dei tumori alla testa ed al collo?

di Vincenzo Avagnale 16 Settembre 2011 16:13

Milano, sarà per sabato 17 e domenica 18 che la Fialpo (Federazione Italiana delle Associazioni di Laringectomizzati e Pazienti Oncologici) con specialisti del settore si farà trovare nelle piazze per sensibilizzare la popolazione su un pericolo poco conosciuto, ma in costante aumento: i tumori al collo ed alla testa.

Maurizio Magnani, Presidente Fialpo e direttore dell’unità di Otorinolaringoiatria agli Istituti Ospedalieri di Cremona, ha spiegato: “La diagnosi precoce è fondamentale per salvare la vita dei malati e per poter intervenire con la chirurgia conservativa, che è fondamentale per la loro qualità di vita, se si pensa che stiamo parlando di tumori che colpiscono organi come la bocca, la lingua o il naso”. “Come riportano le più recenti statistiche i tumori di testa e collo (che possono colpire la bocca, la lingua, le gengive, la faringe, la laringe, il naso, i seni paranasali e le ghiandole salivari) sono in aumento. Questo specialmente fra le donne che hanno iniziato a fumare e bere come e più degli uomini” spiega Lisa Licitra, responsabile per l’oncologia medica per i tumori di testa e collo all’Istituto tumori di Milano.

Secondo un’indagine condotta dalla European Head and Neck Cancer Society, 3 italiani su 5 non conoscono il termine “tumore della testa e del collo” e l’84% degli intervistati considera il cervello tra le parti del corpo che possano essere colpite da questa malattia oncologica, sbagliando di grosso a quanto pare.Quasi tutti sanno riconosce, correttamente in questo caso, che fumo e alcol sono tra i fattori di rischio (rispettivamente l’85% e il 59%), ma solo il 16% degli italiani sa che il Papillomavirus, responsabile del carcinoma della cervice uterina possa dare origine ad un tumore del distretto cervico-facciale.

Ecco, allora, quali sono i sintomi comuni della malattia e che devono però indirizzare verso un consulto con il medico di famiglia o una visita specialistica (poichè sintomi riscontrabili anche in patologie comuni e meno gravi): ulcera in bocca, debolezza, difficoltà a deglutire con conseguente calo di peso, emissione di sangue dalla bocca o dalle vie respiratorie, mal d’orecchie, deglutizione dolorosa e comparsa di gonfiore nella regione del collo. Ma anche: abbassamenti di voce possono indicare una neoplasia alla laringe, cali d’udito, ronzii o fischi nelle orecchie, mal di testa e perdita dell’olfatto sono possibili spie di un carcinoma della faringe e ostruzione, emorragie o dolore al naso possono essere sintomi di un tumore dei seni paranasali.

Prevenire è meglio che curare, si sa; ma con tutti questi sintomi si rischi la paronoia!

Commenti