Jeans puliti: non lavarli, tienili nel congelatore!

In questo modo, secondo la Levi's, i germi vengono uccisi lo stesso. Risparmiare l'acqua vuol dire salvaguardare l'ambiente, nonché i conti dell'azienda.

di Gianni Monaco 5 Novembre 2011 14:16

La strana idea è stata lanciata dal guru del bluejeans Levi’s. Di che si tratta? In pratica il suggerimento è quello di evitare di lavare i jeans, bensì di congelarli! Alla base di questa proposta c’è il nuovo concept “Water Less”, che invoglia i propri coltivatori di cotone, i produttori di jeans e i consumatori a preservare l’acqua e dunque a rispettare l’ambiente.

La Levi Strauss Jeans spiega che sarebbe meglio lavare i jeans molto di rado: sarebbe più che sufficiente, infatti, lasciarli nel congelatore (magari non accanto agli alimenti, è sottinteso) per uccidere i germi che provocano il cattivo odore.

L’interessante notizia è stata ripresa anche dal prestigioso New York Times, che sottolinea: “E’ stato introdotto un marchio che propone “stone washed denim”, jeans lavato strofinando sulla roccia ma senza acqua. Sta cucendo targhette su tutti i suoi modelli che invitano i clienti a lavarsi di meno e utilizzare solo acqua fredda”.

L’azienda che propone di congelare i jeans invece di lavarli ha anche il suo vantaggio economico. Il timore è infatti che  lo spreco dell’acqua, danneggiando l’ambiente, possa mandare in crisi la stessa Levi’s. Il prezzo del cotone (materia prima dei jeans), secondo le proiezioni, a causa dei cambiamenti climatici, aumenterà molto.

Tags: clima
Commenti