Inghilterra, prende l’autobus e arriva terzo alla maratona. Squalificato

Un 31enne inglese salta parte della maratona per ricomparire magicamente nei chilometri finali. Scoperto e squalificato

di Simona Vitale 13 Ottobre 2011 12:16

C’è chi pur di vincere una competizione sportiva sarebbe disposto a tutto. Deve pensarla così un 31enne inglese Rob Sloan, che ha preso parte alla  Maratona di Kielder, in Inghilterra, ma è stato squalificato perchè ha percorso parte del tragitto previsto… in autobus!

Ebbene si. Il nostro Rob, dopo aver correttamente percorso tre quarti della maratona a piedi, ad un certo punto è sparito,intorno al 32esimo chilometro, salendo su un mezzo pubblico, e tornando poi in gara solo per gli ultimissimi chilometri tagliando attraverso un bosco.

Il tempo impiegato per finire il tragitto di 2 ore e 51 minuti gli era valso ad ottenere il terzo posto in classifica, ma alla fine Rob è stato smacherato dagli ufficiali di gara e costretto ad ammettere il suo imbroglio.

Steven Crains, altro concorrente della maratona, a cui era stato soffiato il podio dall’imbroglione Sloan, su Facebook  ha scritto “Sapevo di essere terzo in classifica durante tutta la gara e quando sono arrivato al traguardo mi hanno detto che invece ero arrivato quarto“.

Crains riesce ad ammettere che probabilmente la scorrettezza del suo collega maratoneta sia stata dettata dalla volontà di portarsi a casa i vari gadget e la maglietta premio, ma addirittura presentersi in conferenza stampa dichiarandosi soddisfatto del suo “meritato” terzo posto, è davvero un’esagerazione.

Alla fine la giustizia ha trionfato. Crains ha riottenuto il suo terzo posto e Sloan è stato squalificato.

Commenti