Idraulici, un piccolo intervento costa anche 240 euro!

Milano è la città più cara secondo l'inchiesta condotta da Altroconsumo, che ha evidenziato anche come pochi tecnici emettano la fattura.

di Gianni Monaco 27 Ottobre 2011 15:43

Quando si parla di tariffe molto care si pensa spesso agli idraulici (ma anche a notai, avvocati, elettricisti, dentisti, ecc.). Altroconsumo, che di questi argomenti se ne intende, ha voluto vederci chiaro per capire una volta per tutte se è una sorta di mito, oppure è la realtà dei fatti. L’inchiesta ha riguardato 30 tecnici delle città di Milano, Roma, Napoli. I risultati, se possibile, sono ancora più inquietanti rispetto a quello che il lettore comune potrebbe pensare.

Gli idraulici che hanno risposto alla chiamata sono stati 21. Di essi, nove hanno chiesto più di 80 euro, cinque più di 110 euro. Tre, addirittura, hanno preteso 240 euro. C’è chi si è spinto anche a chiedere 300 euro, e solo in un secondo momento, dietro “preghiera”, ha concesso un piccolo “sconto”. Cifre altissime, dunque. Eppure secondo le stime fatte dalla Camera di Commercio di Milano il prezzo massimo da pagare per questo servizio, anche in considerazione dell’urgenza e della manodopera, dovrebbe essere di 80 euro. Va ricordato che gli autori dell’inchiesta, prima di chiamare i tecnici, si erano limitati a svitare un po’ il bullone di un rubinetto. Insomma, un intervento di poco conto, che però può costare carissimo. E la fattura? Secondo Altroconsumo, la maggior parte degli idraulici non la rilascia.

Tags: euro · milano · prezzo
Commenti