Giochi erotici da non fare: infila compressore nell’ano dell’amico, il giudice lo condanna

Due falegnami ciprioti non sapevano come rompere la monotonia quotidiana. La giustizia dello stato asiatico ha stabilito che è stato commesso il reato di lesioni gravi.

di Gianni Monaco 18 Novembre 2011 15:20

La storia che ci arriva da Cipro ha davvero dell’incredibile. Ha a che fare col sesso e le mille perversioni ad esso legate. Alcune possono essere particolarmente pericolose e si rischia anche la vita. In altri casi si viene gravemente feriti. Nella piccola isola asiatica un uomo ha infilato il tubo del compressore nell’ano e ha iniziato a pompare aria fino a fare scoppiare all’amico  l’intestino crasso. Protagonisti un falegname e un collega. Il motivo del folle gesto? I due volevano rompere la monotonia.

L’uomo che ha causato le ferite è stato condannato dalla giustizia cipriota al carcere: il reato commesso è quello di lesioni gravi. Il magistrato ha dichiarato che l’idea potrebbe sembrare divertente, ma è qualcosa che al massimo può essere pensata o detta. Se si mette in pratica l’idea, “si attenta alla salute di una persona”.

Il giudice ha inoltre stabilito di non sospendere la pena al falegname 45enne affinché la vicenda possa servire da monito per chiunque voglia giocare con uno strumento potenzialmente molto pericoloso come il compressore.

Tags: sesso
Commenti