Eni e Politecnico di Torino, rinnovato l’accordo

Rinnovato l'accordo tra Eni e Politecnico di Torino che collaborano ormai dal lontano 2008...

di Maris Matteucci 27 ottobre 2016 14:49

Rinnovato l’accordo tra Eni e Politecnico di Torino che collaborano ormai dal lontano 2008. Alla base della rinnovata collaborazione c’è l’innovazione tecnologica a tutto tondo, in particolare con l’obiettivo di sviluppare e approfondire il macro-tema della crescita sostenibile del settore energetico. Questione questa che sta molto a cuore a Eni e che il Politecnico di Torino ha dimostrato (negli anni) di saper affrontare con destrezza.

Tra i filoni di ricerca che verranno portati avanti con il nuovo accordo triennale ci saranno: l’applicazione di tecnologie sempre più intelligenti ed ecosostenibili; lo studio di processi a supporto delle energie rinnovabili; il monitoraggio ambientale e la messa a punto di nuovi materiali, con il tema della sostenibilità sempre in primo piano. Perché dalla collaborazione tra una grande azienda come Eni e una delle università più prestigiose della nostra penisola posso nascere grandi progetti, innovativi e di valore.

I cambiamenti climatici rappresentano ormai un problema che non può non essere considerato. E allora come cercare di arginarne gli effetti negativi sul territorio? Come gestire la transizione energetica verso un futuro low carbon che possa rappresentare lo strumento utile per contenere gli effetti negativi dell’innalzamento delle temperature mondiali? A questo lavoreranno insieme Eni e Politecnico di Torino. Questo accordo rinnovato ha lasciato soddisfatte entrambe le parti e non avrebbe potuto essere altrimenti, vista la stima reciproca che ha caratterizzato questi anni di collaborazione. E mentre Marco Gilli, Rettore del Politecnico di Torino, ha sottolineato la grande crescita del suo Istituto, che negli ultimi anni si è occupato sempre più spesso di ricerca sui sistemi energetici, Claudio Descalzi, Amministratore Delegato Eni, ha così commentato il rinnovo dell’accordo quadro tra Eni e PoliTo:

“La storia di Eni è fatta di ricerca e innovazione tecnologica per creare valore per il nostro futuro ed è per questo che, anche nell’attuale scenario petrolifero complesso, continuiamo ad investire in progetti di ricerca. La collaborazione con il Politecnico di Torino si inquadra in un rapporto di lungo termine che in questi anni ha portato ad importanti risultati. Eni continua a collaborare con i migliori centri di eccellenza italiani e stranieri e vuole, in questo modo, dare un segnale concreto ed un contributo al grande tema della transizione energetica”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti