Danimarca, uomo perde la vista ogni volta che fa sesso

di Simona Vitale 14 Ottobre 2011 16:34

Notizia alquanto bizzarra, seppur a tratti divertente quella che giunge dalla Danimarca. Un uomo si è dovuto rivolgere ai medici di un ospedale di Copenaghen per un disturbo alquanto insolito. Ovvero ogni volta che fa sesso… perde la vista per diversi minuti.

C’è da precisare (per i più maliziosi e malpensanti) che non siamo in presenza del falso mito secondo il quale sarebbe l’autoerotismo a provocare la cecità. L’uomo in questione la perde quando fa sesso con la sua partner.

La diagnosi ha rappresentato un caso degno di quelli risolti dal mitico Dottor House. Inizialmente i medici hanno pensato che potesse trattarsi di un piccolo embolo. Ipotesi successivamente scartata, dal momento che altre conseguenze per l’uomo non ce ne erano (così come invece un embolo avrebbe dovuto provocare), se non il ripetersi costante della perdita della vista dopo ogni atto sessuale.

In fine si è scoperto che la causa del problema starebbe in una vasocostrizione. Così accade che ogni volta che l’uomo fa sesso un muscolo intorno ad un’arteria che irrora l’occhio si contrarrebbe impedendo la vista sino alla sua successiva dilatazione.

Stranamente in occasione del compimento di altri sforzi fisici, alla vista dell’uomo nulla accade. Il paziente è stato poi trattato con farmaci per ampliare i suoi vasi sanguigni.

Commenti