Critical thinking: i corsi per sviluppare il pensiero critico

Proviamo a conoscere meglio un mondo sconosciuto ancora a troppe persone

di Maria Barison 18 Febbraio 2021 15:57

Di fronte alla massa di contenuti che, ogni giorno, transitano sui display dei nostri telefonini, alla tendenza alla condivisione selvaggia e all’inevitabile fastidio che ne consegue, la conseguenza è quasi scontata: il pensiero critico vacilla. Distinguere tra informazioni vere e false è sempre più difficile e non tutti hanno il tempo e le energie per dedicarsi a un continuo – ed estenuante – fact checking.

Eppure, la cura contro l’infodemia è una sola, tanto per i professionisti dell’informazione, quanto per il semplice spettatore e utente della rete: sviluppare la conoscenza e un atteggiamento critico che permetta di farsi un’opinione (non preconcetta). Facile? Non proprio, ma esistono corsi online molto interessanti che ci aiutano in questo compito: scopri di più per trovare quello giusto.

Il pensiero critico si può imparare? “Allenarsi” aiuta

La nostra società è fondata sulla conoscenza, ma anche su un paradosso: più informazioni, meno informazione. Di fronte al sovraccarico di notizie e messaggi, il valore del contenuto – e il potere della parola – tende a degradarsi: ovvero, a perdere valore ed efficacia. Dunque, è molto importante riappropriarsi degli strumenti per interpretare la realtà (e il modo in cui viene rappresentata). Il vantaggio è presto detto: il pensiero critico ci aiuta a fare le scelte giuste e a ridurre gli errori che commettiamo. Il laboratorio Critical thinking, progettato da Feltrinelli Educational in collaborazione con Massimo Polidoro, scrittore ed esperto di divulgazione scientifica, è dedicato a chi vuole sviluppare le proprie risorse cognitive e la capacità di distinguere i fatti dalle opinioni. Come? Familiarizzando con gli strumenti, mentali e tecnologici, più efficaci per ragionare in modo chiaro e obiettivo: insomma, basato su elementi di valutazione solidi, senza farsi travolgere dalle reazioni emotive.

Perché un corso di critical thinking? 

Allenare il pensiero è importante per tutti. Aiuta a orientare meglio le decisioni, nella vita e in ufficio: dunque, a risparmiare tempo prezioso, ad apprendere più rapidamente e a dare valore al proprio lavoro. Il corso Feltrinelli Education si rivolge a chi si pone questi obiettivi e vuole sentirsi più forte di fronte al rischio  – sempre più concreto – di farsi manipolare, dal web e non solo.

Il laboratorio si svolgerà nel mese di maggio a Milano in un’unica giornata e, oltre all’intervento di Massimo Polidoro, prevede un workshop che coinvolgerà in prima persona gli iscritti, oltre al rilascio di un certificato di partecipazione.  Dunque, ora sapete senza ombra di dubbio qualcosa di più sul critical thinking.

Commenti