Chance Bothe, incidente dopo aver inviato “non posso scrivere SMS”

Oggi è convinto di essere sopravvissuto per raccontarlo e convincere le persone a non distrarsi alla guida: "Non fatelo, morire così non ha senso".

di Stefania Calabrese 4 agosto 2012 18:26

Non si scrivono SMS mentre si è alla guida, Chance Bothe lo sapeva. Era conscio del pericolo, mentre guidava per le strade del Texas, eppure non ha potuto evitare di scrivere quell’ultimo messaggio, che gli è risultato fatale: “Devo smettere di scrivere, potrei avere un incidente stradale”, ha scritto, prima che il suo camion cadesse da un ponte, giù per il burrone.

L’incidente ha avuto luogo il 24 gennaio, ma soltanto oggi il ventunenne Chance Bothe, che è miracolosamente sopravvissuto, ha avuto l’opportunità di raccontare quanto gli fosse successo. Prima ha dovuto essere rianimato ben tre volte e ha subito tutta una serie di operazioni essendosi fratturato quasi tutte le ossa del corpo, comprese quelle degli zigomi, del collo e del cranio. Inoltre, gli sono state diagnosticate lesioni al cervello, per cui ha dovuto affrontare anche una lunga riabilitazione per riacquistare l’uso delle gambe.

Mercoledì scorso Chance Bothe ha lasciato finalmente l’ospedale e ora spera di poter tornare al college. Intanto approfitta di ogni intervista cui gli viene chiesto di partecipare per dissuadere quante più persone possibile dal distrarsi scrivendo SMS durante la guida.

“Hanno solo bisogno di capire che non devono farlo”, ha dichiarato all’ABC13, aggiungendo: “Sono andato al funerale di mia nonna poco tempo fa e continuavo a pensare, continuava a tornarmi in mente: sono sorpreso di non esserci io nella bara. Ci sono andato molto vicino, vicino ad andarmene per sempre.”

Il dr. Jacob Joseph del TIRR Memorial Hospital, specializzato in riabilitazione, ha denunciato il fatto che sono frequenti i casi di lesioni cerebrali a causa della distrazione che comporta scrivere SMS mentre si guida e che non ci si aspetta purtroppo un’inversione di tendenza, vista la dipendenza sempre più forte degli individui dal proprio telefono cellulare.

Ma il problema non riguarda unicamente gli automobilisti: anche i pedoni corrono i medesimi rischi, come l’uomo ripreso dalle telecamere di una stazione di Philadelphia che, distratto dal telefono, non si è accorto di aver messo un piede in fallo ed è caduto sui binari del treno, che fortunatamente in quel momento non era in arrivo.

71 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti