Balotelli, sequestrata la sua Maserati: andava a 300km/h in autostrada

Mario Balotelli, stella italiana del Manchester City ha commesso un'altra delle sue ormai "famose bravate". Stavolta, poco dopo aver acquistato una nuova Maserati da 100.000 sterline, è stato fermato dalla Polizia, per il sospetto che la vettura non fosse in regola, data l'eccessiva velocità di punta di 300km/h. I documenti esibiti da Super Mario ne hanno attestato la regolarità, ma il bolide era stato già portato via.

di Simona Vitale 7 Dicembre 2011 15:03

Mario Balotelli, stella del Manchester City e della nazionale italiana di calcio, non smette mai di far parlare di sé. A ritmo alquanto sostenuto ci pervengono notizie delle sue bravate. Da flirt amorosi non proprio esemplari all‘incendio nella sua casa, fino ad essere scambiato per un ladro, stavolta Super Mario ha dovuto separarsi dalla sua amata Maserati. L’attaccante italiano, da poco, aveva comprato un nuovo modello, una Gt da 100.000 sterline, ma ha avuto poco tempo per gustarsela appieno.

La polizia, infatti, ha pensato bene di fermare l’attaccante e il suo bolide sulla M60, nei pressi di Worsley, per eccesso di velocità. I poliziotti, visionata la vettura e la sua velocità di punta di 187 miglia orarie, pari a 300 km/h, hanno ritenuto opportuno confiscargliela. Balotelli, solo allora, ha esibito i documenti che attestavano la regolarità della vettura e il fatto che potesse circolare senza problemi. Troppo tardi: il bolide era già lontano. Già domenica scorsa la vettura di Super Mario era stata beccata in sosta vietata nei pressi di una fermata dell’autobus. La sua vecchia Maserati, tuttavia, si è rivelata un’auto sfortunata, dal momento che è stata oggetto sia di danni procurati da un piede di porco che “contenitore” di aringhe puzzolenti rovesciate nella vettura, probabilmente da un passante burlone. Ora però che anche la nuova auto è stata sequestrata, il nostro Balotelli dovrà rimettere mano al portafogli per acquistarne una nuova.

Commenti