Accordo Unicusano-Techpromarma: intesa per ricerca e sviluppo sui prodotti Oil & Gas

Unicusano e Techpromarma hanno firmato un’intesa per ricerca e sviluppo sui prodotti Oil & Gas.

di Mario Vitelli 12 dicembre 2018 16:44

Unicusano e Techpromarma hanno firmato un’intesa per ricerca e sviluppo sui prodotti Oil & Gas.
L’accordo è stato raggiunto durante la XXVII sessione di lavori della task force italo russa, quest’anno svoltasi a Firenze ed ha visto tra i firmatari i vertici dell’azienda russa, dell’Università e il Direttore Generale del Ministero dello Sviluppo Economico, Fabrizio Lucentini.

Un risultato questo che rappresenta una conferma del successo della UniCusano, che riesce a portare l’Italia tra le eccellenze europee nella ricerca ingegneristica. L’Ateneo è infatti proprietario di una fabbrica che produce valvole impiegate nella realizzazione di diversi impianti, tra cui quelli del settore Oil & Gas.

Questa vocazione industriale e tecnologica ha fatto si che l’azienda russa si interessasse al progetto di ricerca ed ha gettato le basi per l’accordo poi concretizzatosi.
La collaborazione è inoltre un’ulteriore testimonianza del valore che assumono gli atenei online nel contributo alla ricerca svolto dai Laboratori interni e dall’incentivazione all’innovazione mediante avanzati sistemi industriali.

L’EVENTO

Come anticipato sopra, l’intesa è stata siglata nell’ambito del XXVII sessione di lavori della task force italo-russo, svoltosi a Firenze il 29-30 Novembre 2018. L’evento costituisce un momento di confronto ed incontro tra imprese ed istituzioni, al fine di promuovere collaborazioni ed accordi tra gli stati coinvolti.

Durante la due giorni sono stati discussi diversi temi, relativi al settore della meccanica strumentale, delle energie pulite, della moda e delle tecnologie per l’Oil & Gas. L’Unicusano ha avuto modo di esporre i risultati delle attività di ricerca svolti nei laboratori dell’Università insieme agli studenti dell’Ateneo con una presentazione tenuta dal docente di Tecnologia meccanica, Stefano Gardino, ed il professor Raffaello Cozzolino, che insegna tecnologie energetiche sostenibili.

Tra i vari studi, hanno mostrato ad esempio il progetto innovativo curato da un laureando sui nuovi accumulatori termici, che potrà trovare applicazione nei veicoli ibridi ed elettrici.

L’UNIVERSITÁ NICCOLO CUSANO

L’Unicusano è una realtà accademica ormai consolidata che ha sede a Roma, dove è nato anche un Campus in stile americano in grado di ospitare gli studenti per le lezioni in presenza, per svolgere i laboratori e per studiare nell’area adibita a biblioteca.

Ciascun studente dell’ateneo, che ad oggi ha raggiunto circa 30.000 iscritti, può prendere parte alle attività dedicate alla ricerca, sia che frequenti la triennale sia la specialistica ed ha la possibilità di svolgere stage e tirocini in aziende del territorio con le quali si hanno collaborazioni commerciali ed economiche.

L’Università presenta un piano di studi molto ampio, suddiviso in ambiti di studio differenti che vanno dalle discipline economiche a quelle giuridiche, ingegneristiche ed umanistiche. Aggiunge alla formazione accademica triennale e magistrare anche master di 1° e 2° livello, incentrati su settori attuali e proiettati ad un inserimento lavorativo immediato.

L’università telematica offre inoltre ai propri iscritti l’opportunità di intraprendere esperienze di ricerca e di lavoro che sono stimolanti per la preparazione accademica e utili per la futura carriera.

L’accordo Unicusano- Techpromarma è un segno tangibile delle occasioni che l’Ateneo offre e rappresenta un enorme passo avanti per le Università Online che conquistano sempre maggiore spazio nella formazione universitaria nazionale.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti