Leonardo.it
IsayBlog

Apocalisse zombie, città americane si preparano per l’attacco

L'esercitazione avviene a poche settimane di distanza da casi inquietanti che hanno scosso la nazione: uno su tutti quello del cannibale di Miami.

di Simona Vitale 25 giugno 2012 10:53
Zombies

I funzionari di emergenza del Maine hanno preso parte ad un esercizio di addestramento in preparazione di quella che potrebbe essere l’apocalisse zombie. Questo avviene poche settimane dopo che il governo federale USA ha pubblicamente negato l’esistenza di zombie. Circa 100 soccorritori, provenienti da otto diverse contee, hanno partecipato all’evento nella tranquilla città di Bangor.

Lo scenario dell’esercitazione è il seguente: lo stato del Maine viene raggiunto da un virus sconosciuto proveniente dalla Giamaica, trasformando gli infetti in zombie. Una volta infettato, il virus si diffonde rapidamente al cervello, e trasforma l’ospite in un vero e proprio zombie, che ha solo una cosa sulla sua mente: mordere altre persone. I funzionari sono armati con due potenziali vaccini: uno per impedire all’infezione di raggiungere il cervello, e uno per portare gli zombie in vita. ”Abbiamo identificato in diversi Stati, in particolare in Texas, New York, Illinois questi focolai di disordini civili” ha detto un funzionario, che ha poi aggiunto: “E ci sono anche interruzioni di corrente frequenti che accompagnano questi episodi”.

L’evento è stato un atto di messa in scena, con la popolazione locale che ha giocato a fare gli zombie, ma ha dato l’opportunità di preparare i soccorritori di emergenza per un’epidemia di vita reale. “Questo ci dà l’opportunità di fare qualcosa di un po’ diverso, ma ha ancora gli stessi principi che si applicano in una situazione reale“, ha riferito Kathy Knight, direttore del Northeastern Maine Regional Resource Center al Bangor Daily. Gli operatori del soccorso “hanno bisogno di capire come operare qualora ci dovesse essere bisogno di rispondere al disastro” ha riferito la Knight.

L’esercizio di formazione arriva appena alcune settimane dopo che l’US Center for Disease Control ha pubblicamente negato l’esistenza di zombie.
Rumors di un “apocalisse zombie” sono cresciuti dopo una serie di inquietanti incidenti. In Florida, a Miami, la polizia ha catturato un uomo nudo intento a masticare il volto di un’altra persona. Alla fine gli hanno sparato dopo aver tentato invano di allontanarlo dalla vittima. In Maryland, uno studente di ingegneria ha presumibilmente pugnalato a morte un uomo, per poi mangiare il suo cuore e il cervello.

In Canada, un attore porno è stato arrestato con l’accusa di aver ucciso e smembrato il suo amante, sospettato anche di aver inviato parti della vittima al quartier generale dei partiti politici, nonché a due scuole di Vancouver.

Oltre 1700 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti