Terremoto, leghista pubblica post scioccante su Facebook

Il consigliere ha poi opportunamente cancellato il suo post dal social network, sebbene avesse ormai già causato sdegno in tutta Italia attraverso il Web.

di Simona Vitale 20 Maggio 2012 16:52

Terremoto nel nord italia… Ci scusiamo per i disagi ma la padania si sta staccando (la prossima volta faremo più piano)…” Questa è la frase shock scritta stamattina sulla sua bacheca Facebook da Stefano Venturi, segretario della Lega Nord di Rovato, paese in provincia di Brescia. Le parole sono state scritte questa mattina sul social network da Venturi, classe 1981, dopo il terremoto che alle 4:04 di questa mattina ha investito l’Emilia Romagna, provocando la morte di 6 persone e il ferimento di svariate decine di individui.

Un’ironia inaccettabile e che ha suscitato sdegno in tutta Italia, essendo la notizia rimbalzata da un luogo all’altro attraverso il Web. Tanto che, Venturi ha poi deciso di cancellare lo stato da Facebook, sebbene fosse troppo tardi e il ribrezzo per quelle assurde parole avesse ormai raggiunto l’apice. Come si legge su Il Fatto Quotidiano, Venturi ha poi chiesto scusa a tutti, giustificandosi dicendo di aver pensato che nulla di preoccupante fosse successo ma che poi, vista l’evoluzione tragica dell’accaduto, avrebbe cancellato tutto.

Nonostante le scuse, però, già pullulano su Facebook gruppi che chiedono le dimissioni del leghista, con un crescente accumularsi di critiche. Tra le centinaia di commenti giunte al segretario spicca il seguente: “Se ti stacchi dal pianeta fai un favore all’umanità”. 

Commenti