La foto di famiglia su Facebook che ha portato all’arresto del padre

Ryan William Waterman, 21 anni rischia di trascorrere 60 giorni dietro le sbarre in base al Manatee Florida Santuario Act.

di Simona Vitale 22 Febbraio 2013 10:36

Rischia grosso un giovane padre di famiglia della Florida per aver postato una foto su Facebook. Nel corso di un viaggio a Taylor Creek, nella St. Lucie County, nello scorso mese di gennaio, i funzionari della Florida Fish and Wildlife hanno raccontato di aver ricevuto una soffiata riguardante il fatto che Ryan William Waterman, 21 anni, di Ft. Pierce, abbia postato delle immagini su Facebook di se stesso e delle sue due bambine mentre giocavano e cavalcavano un lamantino.

La Procura di Stato ha emesso un mandato di arresto nei confronti di Waterman in base al Manatee Florida Santuary Act, che rende illegale ferire, danneggiare, molestare, catturare o tentare di catturare un lamantino della Florida.

“Questo è un lamantino giovane probabilmente ancora dipendente dalla madre per il cibo e la protezione”, ha detto il  biologo Thomas Reinert in un comunicato. “Separare i due potrebbe avere gravi conseguenze per il vitello”.

Il lamantino è stato portato anche fuori dall’acqua, come riferito dal biologo e ciò potrebbe rivelarsi grave, arrivando a poter causarne persino la morte. Se condannato, Waterman dovrà pagare una multa di 500 dollari e trascorrere un massimo di 60 giorni in carcere, ha riferito il portavoce del FWC Katie Purcell al Palm Post Beach. 

Sfortunatamente, questa non è la prima volta che in Florida un lamantino viene cavalcato. Nello scorso mese di ottobre, una donna di San Pietroburgo è stata fotografata in sella ad uno di essi ed è stata arrestata dopo essersi consegnata alla polizia. Lo Stato ha una legislazione molto rigorosa a tutela del lamantino della Florida, che è stato indicato come una specie in via di estinzione dal 1967.

Commenti