Perugia, ragazza presa a morsi e stuprata

Massacrata di botte all'interno di un'abitazione, sembra che la 20enne conoscesse il suo aggressore. La prognosi è di 30 giorni.

di Simona Vitale 20 maggio 2013 12:07

Una ragazza di 20 anni è stata ricoverata nella mattinata di ieri presso l’ospedale di Perugia dopo essere stata massacrata di botte e aver denunciato un presunto stupro. Secondo quanto trapelato da alcuni fonti giornalistiche la ragazza sarebbe stata picchiata all’interno di un’abitazione e sembra che conoscesse il suo aggressore.

Sulla vicenda stanno indagando i medici del capoluogo umbro. I medici dell’ospedale di Perugia hanno riscontrato ecchimosi in ogni parte del corpo della giovane ragazza che sarebbe anche stata presa a morsi ad un polpaccio e ferita profondamente al cuoio capelluto. Particolarmente grave è una lesione subita all’orbita dell’occhio destro per la quale, quando le sue condizioni fisiche glielo permetteranno, dovrà subire un intervento chirurgico.

Il personale medico è anche impegnato nell’accertamento della violenza sessuale subita dalla giovane con prelievi ematologi. La prognosi è di 30 giorni.

40 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti