La moto gli provoca 20 mesi di erezione, cita l’azienda costruttrice

L'uomo asserisce che il particolare sellino avrebbe causato lo spiacevole fenomeno, il viaggio di quattro ore è avvenuto nel 2010.

di Enzo Mauri 1 Maggio 2012 9:05

Probabilmente è una delle cause più singolari che i giudici californiani abbiano mai dovuto affrontare. La Corte Superiore di San Francisco sta esaminando il caso di un signore il quale ha deciso di citare la Bmw in qualità di costruttrice di moto, ma in particolare la Corbin-Pacific, azienda specializzata in sellini. Il motivo, l’erezione che l’uomo asserisce d’aver patito per venti mesi dopo un viaggio in moto avvenuto nel settembre 2010 durato quattro ore, la causa, la particolare conformazione a banana dei sellini Corbin-Pacific che gli avrebbe provocato lo spiacevole quanto doloroso fenomeno di priapismo.

Sarebbe forse la prima volta che accade qualcosa del genere, se si considera che di solito centauri e ciclisti lamentano l’effetto opposto risultato delle lunghe sedute di viaggio, ma l’avvocato dell’uomo Vernon Bradley non ha dubbi, durante la prima udienza alla presenza dei rappresentanti delle due aziende ha tenuto a perorare la causa del suo assistito asserendo che la moto costruita nel 1993 ha provocato il disturbo fisico con conseguente “difficoltà nei rapporti sessuali, e conseguente disagio psicologico ed emotivo”. Il risarcimento dovrà tenere conto del danno psicologico e delle spese mediche che l’uomo ha dovuto sostenere fino ad ora.

Tags: causa · moto
Commenti