James Holmes sostiene di non ricordare nulla della strage di Denver

Sembra che la difesa del killer di Aurora stia giocando la carta dell'amnesia, probabilmente ai fini dell'ottenimento dell'infermità mentale.

di Simona Vitale 27 Luglio 2012 12:13

James Holmes, il terrorista 24enne ex studente modello accusato di essere il responsabile della terribile sparatoria avvenuta all’interno del Century 16 Movie Theaters di Aurora, sobborgo di Denver, causando la morte di 12 persone ed il ferimento di altre 58, dice di non ricordare assolutamente nulla. Sembra che l’efferato killer, visto da alcuni come freddo e calcolatore assassino, da altri come pazzo di mente, abbia deciso (forse su suggerimento della sua difesa) di giocare la carta dell’amnesia. Negli ultimi giorni, dalla prigione, ha fatto sapere di non sapere il motivo per il quale si trova attualmente in carcere, facendo domande volte a conoscere proprio questo la ragione di ciò.

Holmes, oltre a chiedere ripetutamente il motivo per il quale si trova in carcere, sembra non gradire il cibo della prigione lamentando continui dolori alla pancia. Inoltre, continuano le indagini per sapere dove l’x studente abbia preso i soldi per comprare l’arsenale con il quale ha effettuato la strage. Sembra che tali soldi siano stati presi dalla sua borsa di studio di 26 mila dollari, in modo da acquisire tali mezzi. Le armi sequestrate dalle forze dell’ordine (ipotizzando una spesa effettuata tra i 7 mila e i 15 mila dollari) sembrano comprendere: un fucile d’assalto Ar-15, un fucile a pompa , 2 Pistole Glock, 3000 proiettili per Ar, 3000 proiettili per pistola, 350 proiettili per fucile a pompa, elmetto tattico, gas lacrimogeno, maschera anti gas , corpetto tattico, guanti tattici, giubbotto anti-proiettile, porta caricatori triplo per pistola ed altre.

Ricordiamo, infatti, che il bilancio della strage di Aurora non è stato pi grave solo perché una delle armi con le quali il giovane ha sparato si è inceppata e che il suo appartamento è stato trovato pieno di bombe pronte ad esplodere. Pare che la difesa di Holmes proverà a sostenere la tesi dell’infermità mentale del giovane ex studente di medicina, oggetto non solo di condanna e ribrezzo per la strage, ma anche di ammirazione da parte soprattutto del mondo femminile.

Commenti