Il pescatore che trova un dente di mammut (VIDEO)

Gli esperti ritengono che possa essere il primo molare inferiore di un mammut lanoso del Pleistocene.

di Simona Vitale 25 Febbraio 2013 12:58

Il peschereccio di Mike e Padi Anderson solitamente porta su pesci, gamberi, capesante, calamari. Ma non solo. Ora, anche un dente mammut lanoso. La coppia del New Hampshire ha ottenuto il premio del Pleistocene il 19 febbraio, quando Mike ha trovato il dente in un mucchio di conchiglie e rocce che erano state raccolte nelle reti della barca.   “Sapevamo che era proprio un dente perché ha un nervo nella parte superiore” ha detto Mike al sito di notizie locale Seacoast. Lungo circa 5 pollici, è apparso immediatamente chiaro che fosse un dente, sebbene non è stato evidente sin da subito a chi esso appartenesse.

Un altro membro dell’equipaggio della barca si è poi messo in contatto con il Dr. William Clyde, geologo presso l’Università del New Hampshire e da lui ha avuto la possibile risposta. Il dottor Clyde ha detto che avrebbe avuto bisogno di guardare più da vicino per confermare, ma che il dente potrebbe essere appartenuto ad un mammut.   Ora, due esperti di mammut hanno effettivamente confermato il ritrovamento all’Huffington Post.

Il professor Daniel Fisher, biologo evoluzionista presso l’Università del Michigan, ha dichiarato:

Questo è davvero un dente di mammut e molto probabilmente apparteneva un mammut lanoso. L’angolo dal quale sono state scattate le fotografie rende un po’ difficile identificare di quale dente si tratti, ma potrebbe essere un primo molare inferiore. Trovare tali denti al largo del New England non è così inusuale. Durante gran parte della parte dell’era glaciale, quando tali animali erano moderatamente comuni in questa parte del Nord America, i livelli del mare erano più bassi di quanto lo sono ora, e gran parte di quello che oggi è la piattaforma continentale era rappresentato da terra asciutta e sede di mammut, insieme ad altri esemplari della fauna del Pleistocene .  

Il professor Adrian Lister, ricercatore al Museo di Storia Naturale di Londra, d’accordo, ha riferito: “Sembra un dente gravemente corroso ma è riconoscibile il molare di un mammut, probabilmente lanoso”. Anche se è piuttosto difficile da trovare, il dente non è l’unica cosa strana che Mike ha trovato, nel corso del suo lavoro. Ha anche incontrato delle “vertebre di balena, dei teschi di focena, il serbatoio di un carburante vecchio che lui pensava fosse un tesor e anche il corpo di un kayaker annegato“.

Il pescatore che trova un dente di mammut (VIDEO)
Commenti