Papa Ratzinger si dimette? Mistero al Vaticano

di Simona Vitale 26 Settembre 2011 11:37

Antonio Socci, autorevole scrittore cattolico, ritiene che il Papa stia pensando di dimettersi.

Socci ha avuto modo di incontrare  Benedetto XVI quando era ancora il Cardinale Ratzinger, conosce bene il suo pensiero e mai vorrebbe che adesso il Papa pensasse davvero ad andarsene.

Per il momento sembrano solo voci di corridoio, ma il giornalista ha comunque sbattuto la notizia in prima pagina dichiarando che “essendo una voce circolante nelle stanze più importanti del Vaticano merita attenzione. Il Papa penserebbe di dimettersi allo scoccare del suo 85esimo anno di età, ovvero nel prossimo aprile”.

Ratzinger è sicuramente un uomo capace di sorprendere. Stupore e meraviglia ha suscitato il suo discorso sulla demondizzazione della Chiesa. Il Direttore della Sala stampa Vaticana, Federico Lombardi, ha dichiarato diplomaticamente di “non saperne nulla e che al riguardo è meglio chiedere proprio allo stesso Socci, giacchè tutto quello che si sa è ciò che Benedetto XVI ha scritto nel suo libro Luce del Mondo“.

In tal libro Ratzinger ha scritto che quando un Papa giunge alla consapevolezza di non essere più in grado di svolgere fisicamente o psicologicamente il suo incarico, allora ha il diritto, e talvolta anche il dovere, di dimettersi.

Ma per Padre Lombardi questo non sarebbe il caso di Benedetto XVI, sorridente e in forze nel suo discorso  sotto il nubifragio a Madrid, e nel pieno delle sue capacità mentali a Friburgo.

Forse il pensiero delle “dimissioni eventuali” del Papa è stato alimentato dalle parole del fratello di Ratzinger, Georg che avrebbe dichiarato “se mio fratello non fosse nel pieno delle forze, sarebbe capace di dimettersi”. E sapendo che i due sono spesso in contatto telefonico, Socci suppone che questo pensiero di Georg possa scaturire da una confidenza di Ratzinger.

Vedremo nei prossimi mesi cosa accadrà. Anche se pensieri e discorsi del Papa non fanno pensare al suo ritiro.

Commenti