Lo sapevate che esiste il KitKat vegano?

Un'ottima alternativa cioccolattosa a base vegetale

di Maria Barison 4 Ottobre 2021 19:01

Il KitKat è uno dei prodotti Nestlè più famosi al mondo, su questo non possiamo dire nulla. Simbolo per eccellenza della tavoletta di cioccolato ideale da dividere con i propri cari, è divenuto negli anni un prodotto amatissimo dal pubblico. Come ogni produzione di massa di questo genere, si sta ovviamente cercando di diventare più ecco-friendly ed adeguare la propria linea anche ad un pubblico più attento all’ambiente ed anche alla salute. Nestlè ha molte responsabilità in merito essendo un’azienda sotto l’occhio vigile del mondo, spesso ritrovatasi in situazioni spiacevoli che l’hanno coinvolta in maniera anche abbastanza grave.

Prima di storcere il naso verso la parola vegano, perché sappiamo che molti la odiano a prescindere, è inutile fare polemiche. Questo è un prodotto destinato ad un pubblico specifico in primis, come gli intolleranti al lattosio che potranno finalmente godere di un prodotto di cioccolata tanto famoso quanto buono. Poi chiaro ci sono quelli che seguono una dieta vegana che aumentano la lista di prodotti a cui non devono rinunciare perché esiste l’alternativa, parola validissima anche per chi segue una dieta onnivora anche se serve ovviamente una mentalità aperta.

Per renderlo adeguato agli intolleranti al lattosio ed i vegani, la cioccolata deriverà solo da colture eco-friendly e biologiche e sarà farcito con ingredienti che non derivano da animali come il latte e le uova. È importante andare in contro alle nuove esigenze alimentari ed ambientali, spiega l’azienda tramite il responsabile pasticciere Alexander von Maillot che aggiunge “Siamo lieti di poter realizzare questo desiderio di tanti. Vogliamo essere in prima linea in questa silenziosa rivoluzione alimentare, sostenendo cibi e bevande a base vegetale”. Nestlé ha già lanciato comunque molte alternative ai latticini con bevande a base vegetali quali soia, cocco, riso, piselli e mandorle andando a toccare anche prodotti come caffè, cappuccini, gelati e frullati. Le alternative esistono, ormai questo lo sappiamo, spesso sono anche delizione e ricchi di nutrienti che fanno bene tanto quanto il latte normale, se non di più. Certo ovviamente i gusti delle persone sono singolari, ma basta avere l’approccio giusto per regalarvi gustose alternative ai soliti noti. Ad esempio consigliamo caldamente di provare il cappuccino fatto con latte di soia.

I KitKat vegan saranno venduti solo nei negozi coloniali specializzati nella vendita di dolciumi e nei KitKat store sparsi in giro. Probabilmente vi sarà già capitato di trovarli anche in qualche supermercato con un po’ di fortuna.

FONTE

Commenti