Dà uno schiaffo al figlio e viene arrestato

di Romina Caruso 30 Agosto 2011 21:53

Giovanni Colasante, consigliere di Canosa (Bari) è stato arrestato in Svezia, dopo aver riproverato e dato uno schiaffo al proprio figlio. Dopo che la pena è stata commutata in obbligo di firma, il consigliere è bloccato a Stoccolma, in attesa del proocesso che si terrà il 6 settembre, insieme alla moglie. Mentre il figlio e i compagni di viaggio sono tornanti a casa. La vicenda è accaduta il 23 agosto, poco prima che iniziasse la gita tra i fiordi svedesi della combriccola. L’uomo di certo non si aspettava di passare le sue vacanze in carcere. Come pochi sanno  la legge svedese punisce severamente i genitori che alzano le mani sui figli, infatti, l’accusa è di maltrattamento sui minori. L’avvocato dell’uomo ha poi dichiarato:Colasante è assistito da un mio collega svedese che l’ambasciata italiana gli ha messo a disposizione”.”In Svezia vige un sistema diverso dal nostro – ha aggiunto – per questo è preferibile che sia seguito da un professionista del posto con il quale mi sono consultato e resto in costante contatto”.

Commenti