Cani vegetariani: un libro insegna che è possibile

Anche i cani possono essere vegetariani. 'Cani vegetariani' è un libro che insegna l'alimentazione cruelty-free anche per Fido.

di Giorgia Martino 3 Gennaio 2013 11:18

La scelta di diventare vegetariani può essere di stampo etico (non provocare la sofferenza degli animali) o salutistico (non ingerire grassi di natura animale, per lo più dannosi per l’organismo). In entrambi i casi, a volte il vegetariano che ha un animale domestico si domanda se sia giusto continuare ad alimentare i propri amici a quattro zampe con la morte di altri animali. E così sorge il dilemma: e se anche Fido diventasse vegetariano? E’ possibile o no?

Secondo molti esperti è possibile, basti pensare che è del 2003 la notizia tutta inglese di un cane vegano, un border collie di nome Bramble, che raggiungeva l’età di 27 anni.

Proprio all’alimentazione vegetariana per i cani che è dedicato il libro Cani vegetariani. Verso un mondo senza sfruttamento. Gli autori sono Verona Rebow e Jonathan Dune, ed è presente anche la prefazione del veterinario Todd Metcalf.

Verona Rebow era già vegetariana quando nel 1987 decise di somministrare anche al suo cane dei pasti senza carne. Racconta la Rebow a tal proposito:

Nel 1987, quando il nostro cane Arthur fu sul punto di morire per una immunodeficienza, decisi di estendere anche a lui le mie scelte dietetiche e iniziai a preparargli dei pasti vegetariani fatti in casa. Si riprese in maniera sorprendente! Da allora, tutti i cani che hanno vissuto con noi sono stati nutriti con una dieta vegana, e tutti l’hanno apprezzata. Nel vedere i miei cani che stavano così bene, sempre più persone mi chiedevano delle ricette, e questo mi ha spinta a scrivere Cani vegetariani. La mia speranza è che le persone che fanno la scelta di nutrire i loro cani con alimenti vegetariani lo facciano sulla base di un’etica di compassione per evitare la sofferenza e la morte dei cosiddetti animali di fattoria.

Il libro è una vera e propria guida per chi crede in questo percorso anche per Fido, ed è edito da Impronte di Luce Edizioni.

Commenti