Leonardo.it
IsayBlog

Droga del cannibale sbarca in Italia? Ragazza presa a morsi a Genova

Il 26enne, ritrovato seminudo e in stato confusionale, avrebbe assunto la famigerata droga sintetica prima di aggredire la fidanzata.

di Simona Vitale 19 luglio 2012 12:21
Ambulanza 118

Potrebbe essere giunta anche a Genova quella che è nota come droga del cannibale, una sostanza sintetica diffusa negli USA, capace di far perdere la testa sino a condurre il soggetto assuefatto ad attaccare e mangiare la carne degli esseri umani. Il caso più famoso di cannibalismo, delle ultime settimane è quello, di Rudy Eugene, 31enne statunitense, ucciso da un agente di Polizia a Miami mentre era intento a masticare il volto di un altro uomo. Sebbene in quel caso, gli esami tossicologici hanno rilevato la presenza della sola marjiuana nel corpo senza vita di Eugene. O ancora, lo studente del Maryland che ha pugnalato a morte un uomo, salvo poi mangiarne cuore e cervello. Episodi che negli USA hanno lanciato tra la popolazione l’allarme per una vera e propria Apocalisse zombie, poi smentita dalle autorità statunitensi.

Il caso di Genova vede invece un ragazzo di 26 anni che, dopo aver assunto la droga, avrebbe morso, quasi fino a staccarlo, il labbro della sua fidanzata, una ragazza di 24 anni. La vicenda è accaduta nella zona di Oregina, sulle alture cittadine. La giovane, ferita dall’efferato attacco del fidanzato, è stata portata in ospedale, mentre il compagno, in stato confusionale, è stato ascoltato dai poliziotti che si occupano del caso.

Molte le similarità con gli attacchi di cui vi abbiamo dato notizia nei giorni scorsi negli Usa, ma anche in altre parti del mondo. La brutalità dell’aggressione e il fatto che il carnefice sia stato trovato seminudo e in stato confusionale, rimandano immediatamente al ricordo di Rudy Eugene, intento a prendere a morsi il volto del senzatetto Ronald Poppo e senza mostrare intenzione di smettere, neppure alla vista della polizia.

Saranno poi le indagini degli inquirenti a confermare o smentire se effettivamente anche l’attacco di Genova è stato frutto della droga sintetica, che sembra davvero essere capace di trasformare la persona più pacata in un cannibale assatanato di carne e sangue, degno dei migliori film horror di sempre.

Oltre 8500 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti