Investire in Cryptovalute con CME Investment. Come poterle acquistare e gestire?

Le crypto rappresentano il futuro del mondo finanziario? Ecco alcune idee per poter investire in tranquillità

di Redazione 10 Gennaio 2019 15:53

Le crypto (o criptovalute) sono monete virtuali decentralizzate, svincolate da una banca centrale o da istituti finanziari. Non sono soggette al controllo di governi o istituti finanziari. Non esiste nessun ente centrale che le emette, le protegge o ne controlla la diffusione. 

Sono state create al principale scopo di funzionare come metodo di pagamento online. Rappresentano un’alternativa alla valuta tradizionale ma, in realtà, sono più simili alle materie prime (oro, in primis). Il loro andamento sul mercato è slegato dalla situazione economico-finanziaria di un Paese, dai tassi di interesse o dalle politiche monetarie. 

Chi investe in crypto lo fa per convertirle in valuta tradizionale quando il loro valore aumenta. 

Esistono oltre 2000 tipi di criptovalute. Tra queste, la più famosa e richiesta è Bitcoin ma sono anche altre le crypto con una capitalizzazione di mercato notevole: Ethereum, Ripple, Bitcoin gold, Bitcoin cash, Litecoin, EOS, Stellar (XLM), NEO.

Come funzionano? Come vengono gestite?

Crypto: come funzionano

Le crypto vengono gestite direttamente dai privati che le posseggono grazie alla tecnologia blockchain, l’ultimo sistema di crittografia digitale. Le criptovalute, quindi, non si possono definire semplicemente monete virtuali. Sono un sistema che garantisce il suo valore attraverso codici, unità crittografiche immutabili.

Bitcoin è stata la prima cryptovaluta della storia, cui sono seguite Ethereum e Ripple.

Blockchain significa letteralmente ‘catena di blocchi‘. E’ un sistema di protezione, un registro digitale condiviso di dati codificati. Questo protocollo di codifica dati contiene tutte le informazioni di ogni singola unità di crypto in ordine cronologico. Ogni serie numerica è concatenata, organizzata in una catena di blocchi di bit. 

Il protocollo è inviolabile: ogni tentativo di alterare i dati delle singole unità sospende automaticamente i collegamenti tra blocchi della catena consentendo di identificare e segnalare al server l’intruso.

Scopri come investire in Criptovalute con CME Investment

Cosa fanno i miners

Il processo che consente di creare una blockchain (con tutti i complessi calcoli che comporta) si chiama mining. I miners (minatori) sono computer della rete che controllano il regolare processo di creazione delle criptovalute. Oltre ad aggiungere nuovi blocchi nella blockchain, i miners si occupano anche di verificare se chi effettua una transazione abbia trasferito i necessari fondi tramite chiave privata. 

Ricordiamo che le transazioni avvengono in forma totalmente anonima: compare una serie di numeri anziché nome e cognome.

Ogni crypto ha un limite massimo di pezzi minabili: ad esempio, il limite Bitcoin è di 21 milioni di pezzi. 

Come acquistare o vendere criptomonete

Le criptovalute possono essere detenute nel portafogli (wallet), vendute o acquistate in un conto exchange. Le tipologie di wallet sono 5: desktop, dispositivo mobile, portafogli online, hardware e supporto cartaceo. I wallet servono per depositare, ricevere e trasferire criptomonete.

Il portafoglio non serve se decidi di fare trading su cryptovalute (solo per l’acquisto) tramite conto CFD, prodotti derivati che consentono di operare in rialzo o in ribasso. 

Con i CFD non possiedi effettivamente crypto ed i prezzi sono espressi in valute tradizionali, ad esempio dollaro USA.

Tags: esterni
Commenti