Violenza sessuale su bimba di 3 anni, indagata segretaria dell’asilo

Sembra che M.B., 54 anni, fingesse di essere un uomo e riservasse delle particolari attenzioni alla bimba, spesso preda di pianti e comportamenti anomali.

di Simona Vitale 8 giugno 2013 10:55

Terribili le accuse che gravano in capo a M.B., 54 anni, segretaria di una scuola materna di Milano. La donna è infatti accusata di violenze sessuali e percosse ai danni di una bambina di soli 3 anni. L’incubo per la piccola è cominciato nel mese di luglio 2011 quando, nel corso di un centro estivo, la segretaria ha iniziato a riservare delle attenzioni particolari alla bambina.

Sembra che la donna, la quale indossava una parrucca per via delle cure che stava facendo per combattere un tumore, durante il riposino dei bambini se la togliesse fingendo di essere un uomo e riservando delle attenzioni particolari alla bimba, sotto minacce di percosse. Le crisi di pianto e l’inquietudine della bimba hanno poi insospettito i suoi genitori che, a poco a poco, sono riusciti a farsi raccontare dalla piccola ciò che avveniva a scuola.

In seguito alla denuncia fatta ai carabinieri, una  lunga e complessa indagine, ha permesso di scoprire ciò che accadeva a scuola. Iscritta nel registro degli indagati, la donna è stata rinviata a giudizio.

10 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti