Violenta una ragazza mentre dorme con il fidanzato: condannato a 4 anni di reclusione

Un ragazzo di 20 anni ha fatto irruzione in due diversi appartamenti cercando di aggredire sessualmente 3 studentesse. Una delle giovani è stata purtroppo violentata mentre dormiva con il fidanzato.

di Simona Vitale 20 gennaio 2012 17:13

Un ladro ha fatto irruzione in una casa e ha violentato una studentessa mentre dormiva con il fidanzato, tentando poi di attaccare, nel corso della stessa notte, altre due donne. La ragazza vittima dello stupro si è svegliata per un breve frangente, per poi riaddormentarsi nella convinzione che le braccia dell’uomo intorno a lei fossero quelle del fidanzato. Quando quest’ultimo si è effettivamente svegliato, ha trovato il giovane stupratore ancora vicino al letto e lo ha cacciato con forza dall’appartamento prima di chiamare la Polizia.

Travis Götting, 20 anni, si è approfittato dell’ingenuità di ragazze che vivevano in appartamenti affittati proprio a giovani studenti dell‘Università di Reading (Inghilterra). Il giovane si è inizialmente introdotto in una prima casa dove abitano due studentesse. Entrato da una finestra aperta, Travis è entrato nella stanza della prima ragazza che, appena tornata a casa, è riuscita però a cacciarlo. Il giovane si è allora diretto verso la stanza della seconda ragazza che dormiva con il fidanzato, riuscendo ad avere un rapporto sessuale con lei, mentre entrambi dormivano. Solo dopo aver consumato il rapporto, i giovani si sono svegliati e lo hanno cacciato via.

Dopo essere fuggito Travis fa irruzione in una seconda casa per studenti, dove dormono 2 sorelle di 20 anni, convincendole di avere il permesso per dormire lì. Tuttavia, mentre una delle due gli stava prendendo un sacco a pelo per farlo dormire, il ragazzo ha iniziato a palpeggiarla. Per fortuna le due sorelle sono riuscite a cacciare il giovane violentatore. Il ragazzo ha anche portato via oggetti come iPod, contanti, cellulari. Il giudice Stephen John della Suprema Corte di Reading ha condannato il 20enne per furto, stupro e aggressione sessuale a 4 anni di reclusione. La vittima dello stupro, durante il processo, ha dichiarato di essere rimasta così traumatizzata dall’episodio di essere tornata a vivere a casa con i suoi genitori, di aver abbandonato l’università di Reading, rendendo dunque vani i suoi sforzi. La Corte ha stabilito che una volta trascorsi i 4 anni, il giovane Travis dovrà sottoporsi ad un percorso di recupero, dal momento che è stato considerato capace di ripetere i suoi crimini.

Oltre 100 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti