Viaggi in auto, come sistemare i bagagli per evitare le multe

Il Codice della Strada regolamenta la sistemazione dei bagagli per viaggiare in auto.

di fabiana 3 agosto 2017 10:00
auto, viaggio, cane

Milioni di italiani sono già in partenza per le ferie d’agosto per raggiungere la meta delle loro vacanze estive e anche se aumenta la percentuale di chi ha scelto di spostarsi in treno, resta ancora l’automobile il mezzo di trasporto preferito dagli italiani per andare in vacanza. E come spesso accade in queste occasioni l’auto viene riempita di bagagli stipati in ogni modo per cercare di portare il numero maggiore di oggetti.

Attenzione però a come caricare i bagagli dell’auto: le regole del Codice della Strada sono chiare e per non incappare in multe di vario genere è necessario rispettare la legge.

In particolare, se tendete a riempire l’auto con bagagli di sorta, ricordate che l’articolo 164 del Codice della Strada impone che sia sempre mantenuta la visibilità posteriore, la libertà di movimento del guidatore, che non sia compromessa la stabilità del veicolo. Non è consentito neppure che si verifichi il sovraccarico dello stesso e non devono essere oscurate targhe e luci. Pena, la decurtazione di 3 punti della patente e il pagamento di una sanzione economica che va da 84 a 335 euro, ma anche il ritiro temporaneo della carta di circolazione e della patente, almeno sino alla sistemazione corretta del carico.

Vano bagagli: le valigie e i pacchi più pesanti vanno distribuiti equamente per evitare che ci siano squilibri fra la parte destra e quella sinistra della macchina assicurandosi anche una buona tenuta durante la manovra.

In basso vanno sistemate le borse più pesanti che dovranno essere incastrate per evitare eventuali spostamenti in curva o nelle frenate un po’ brusche. Sulla cappelliera non devono essere sistemati oggetti pesanti visto che potrebbero accidentalmente scivolare nell’auto. E se riempite di bagagli tutto il vano fino al tetto ricordate di sistemare una griglia rigida mobile tra lo schienale del divano e il bagagliaio.

Le valigie in cabina devono essere collocate sui sedili e ancorate con la cintura di sicurezza mentre se sono collocate sul fondo della vettura dovranno essere bloccare magari spostando appositamente le poltrone.

Il triangolo, l’estintore e il kit di riparazione degli pneumatici devono essere tenuti a portata di mano in caso di emergenza.

Meglio scegliere i cargo box rispetto ai portapacchi tradizionali: sono più sicuri soprattutto se dotati di serratura di sicurezza o di lucchetto che consente di allontanarsi dall’auto per una sosta con maggiore serenità. Se si trasporta qualcosa di lungo sul tetto, la sporgenza massima può essere dei 3/10 della lunghezza dell’auto solo posteriormente, mai anteriormente e dovranno essere utilizzati gli appositi pannelli retroriflettenti.
Per trasportare le biciclette si può scegliere fra il portabici da tetto, il gancio traino, ma targhe e luci della macchina devono essere sempre visibili.

Le due ruote non devono sporgere lateralmente, oltre la sagoma dell’auto, per più di 30 cm per lato misurati dalle luci di posizione. Controllate infine la pressione degli pneumatici e che l’altezza dei fari sia adeguata al peso dell’auto.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti